Un aereo militare
Un aereo militare

Milano, 25 luglio 2018 - Il World Routes, evento del settore aeronautico che riunisce ogni anno quattromila tra presidenti, ceo e direttori generali delle compagnie aeree e degli aeroporti del mondo, sarà organizzato nel 2020 a Milano dal 5 all'8 settembre presso il Mico.

Lo hanno annunciato i rappresentanti di Sea, Mico, Regione Lombardia e Comune di Milano che hanno scritto il documento di candidatura. Secondo Ubm, società che organizza la manifestazione, le città che hanno ospitato edizioni precedenti del World Routes, hanno avuto un impatto totale dell'evento sul territorio valutato in 187,4 milioni di euro o 2.010 posti di lavoro a tempo pieno. "Non era scontato - ha commentato il presidente di Sea, Pietro Modiano - portare a casa il risultato. L'ultima città italiana che ha organizzato la manifestazione è stata Roma vent'anni fa, avremmo confermato una non centralità dell'Italia se avessimo perso, invece ci abbiamo provato seriamente, abbiamo lavorato intensamente anche con Mico, Comune, Regione e abbiamo vinto. È un evento professionale, ma è raro trovarne uno così importante come peso mondiale, un po' come la riunione annuale del Fmi a
Washington. Magari non firmi contratti lì ma semini e di solito il luogo dove lo si organizza assume centralità e aumenta traffico".

" Milano è una delle città più importanti d'Europa e noi non porteremo qui solo tutto il potenziale del nostro evento - ha detto direttore della divisione aviation e maritime della società organizzatrice Ubm, Andrew Williams -, ma avremo anche l'occasione di far lavorare la città con il nostro gruppo, offrendo le migliori piattaforme possibili per sviluppare il business dei clienti. Siamo anche il più grande organizzatore di eventi business to business e abbiamo collaborato bene in passato con le istituzioni locali milanesi e la fiera. Io vivo a Londra, ma guardo a Milano con invidia perché la vedo una città molto dinamica e con grandi potenzialità di attrarre sia turisti sia viaggiatori d'affari".

"Dopo l'edizione del 2018 a Guangzhou e quella del 2019 a Adelaide - ha aggiunto il brand director di Routes Steven Small - cercheremo di instaurare una partnership a tutto tondo anche con Milano. L'obiettivo è sempre rendere più visibile le città ospitanti, più collegate e talvolta cambiarne anche l'immagine internazionale. Siamo molto orgogliosi di organizzare una manifestazione a vantaggio di tutta la comunità locale. Quando si organizza un evento del genere si aprono sempre delle rotte nuove, con un ritorno sia per le imprese sia per il turismo. Milano è in grande evoluzione ed è una sede ideale per Wordl Routes".