Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 mag 2022
16 mag 2022

Treni, 14 miliardi di investimenti di Fs in Lombardia: ecco i progetti da realizzare

Dal completamento dell'Alta Velocità fra Brescia e Verona al potenziamento della Rho - Gallarate. Ma ci sono anche i restyling in chiave Olimpiadi 2026

16 mag 2022
featured image
Sarà completata l'Alta Velocità tra Brescia e Verona
featured image
Sarà completata l'Alta Velocità tra Brescia e Verona

Milano- Investimenti per 14 miliardi su 9 anni in Lombardia: è quanto prevede il piano industriale delle Ferrovie da adesso al 2031. Il paccheto più cospicuo, costituito da circa 10 miliardi, è destinato alle infrastrutture. Le opere previste sono il collegamento dell'alta velocità fra Brescia e Verona (già realizzato al 32%), il quadruplicamento della linea fra Milano e Tortona, passando per Pavia, il potenziamento del collegamento fra Rho e Gallarate, con un nuovo tracciato e un nuovo collegamento con l'aeroporto di Malpensa. Un nuovo collegamento è previsto anche con l'aeroporto di Orio al Serio, 5 chilometri di tracciato che si unisce alla linea Bergamo-Rovato.

Ma il pacchetto va oltre, con il raddoppio della tratta fra Codogno, nel Lodigiano, e Mantova, la soppressione di 19 passaggi a livello in vista delle olimpiadi di Milano Cortina e il potenziamento della linea Como e Lecco, ora a binario unico, con l'elettrificazione della tratta fra Albairate e Lecco. Rientra negli investimenti per le infrastrutture il potenziamento delle stazioni merci di Milano Smistamento e di Brescia.

Altri tre miliardi, invece, serviranno per lavori stradali eseguiti da Anas, a partire dalla riqualificazione della strada Statale 340, la Variante alla Tremezzina nel Comasco. Altri lavori previsti sono al raccordo Autostradale Val Trompia Ospitaletto-Sarezzo lotto 1 nel Bresciano, alla Statale 341 nel tratto fra l'A8 e la statale Bustese 527, lavori anche alla statale dello Stelvio al Nodo di Tirano (Sondrio).

Per la logistica sranno stanziati 150 milioni destinati alla logistica, di cui oltre 100 per l'attivazione entro il 2025 del nuovo terminal di Milano Smistamento di oltre 250.000 metri quadrati e i restanti 50 per quello di Brescia che entrerà in attività nel 2026. Infine, si aggiungono i 72,5 milioni destinati al polo urbano che avrà il compito di gestire e valorizzare il patrimonio immobiliare per la riqualificazione: ad esmepio il restyling di Scalo Porta Romana, dove è in progetto la realizzazione del Villaggio Olimpico per le Olimpiadi Invernali  2026.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?