Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 giu 2022

Rame antibatterico tra le piante, l’energia green nell’Orto botanico

Milano, a Brera l’installazione di Plenitude per sensibilizzare la diffusione delle fonti rinnovabili

8 giu 2022
chiara zennaro
Economia
featured image
L’installazione nell’Orto botanico di Brera
featured image
L’installazione nell’Orto botanico di Brera

Milano, 9 giugno 2022 - Un’esperienza immersiva nei colori e profumi in uno dei luoghi più incantevoli di Milano. L’energia rinnovabile sbarca nella cornice verde dell’Orto botanico di Brera e offre ai visitatori uno spettacolo che coinvolge i cinque sensi. Un percorso con 500 metri di tubo di rame antibatterico tra cespugli di salvia fruticosa e altre piante profumatissime dai nomi curiosi: è Feeling the energy, l’installazione di Plenitude per il FuoriSalone 2022, inaugurata ieri per la Design Week, che rimarrà aperta per tutta la settimana.

"I visitatori troveranno un’esperienza sensoriale attraverso la quale potranno scoprire l’energia. Perché l’energia ha molta affinità con il tema di quest’anno della Design week: la "regeneration". "L’energia è la cosa che si rigenera autonomamente più di tutto – esordisce Giorgia Molajoni, sustainability, digital e communication director di Plenitude –. Attraverso tutti i nostri sensi, con strumenti come lo xilofono gigante, il tunnel di luce, pannelli fotovoltaici e turbine, si potrà giocare con l’energia. Sentirla, percepirla e anche crearla. Questa creazione di energia andrà a manifestarsi come un gioco ma anche una familiarizzazione con tecniche di produzione di energia come vento, sole e anche la forza fisica".

L’esposizione è curata dallo studio Carlo Ratti Associati con la collaborazione di Italo Rota, architetto, e fa parte della mostra Interni Design Regeneration. Percorrendo il sentiero tra le piante aromatiche e medicinali dell’orto botanico sarà possibile per i visitatori vivere in prima persona e “sentire” attraverso esperienze sensoriali l’energia generata da fonti rinnovabili. Il rame è fornito da Kme, l’azienda tedesca leader della lavorazione del metallo. "Non è la prima volta che ci inseriamo in questo giardino stupendo nel centro di Milano – svela Stefano Goberti, amministratore delegato di Eni Plenitude –. Portiamo qui materiali come il rame e cerchiamo di ragionare sui vari modi di produrre energia e di utilizzare energia in maniera efficiente e rinnovabile".

Plenitude ha preso il posto di Eni Gas e Luce da marzo 2022 e si concentra soprattutto sulle fonti di energia rinnovabili, i servizi energetici e i punti di ricarica per i veicoli elettrici. "Gli obiettivi di Plenitude sono soprattutto quelli di raggiungere la neutralità carbonica insieme ai suoi clienti - continua Goberti– .Noi coniughiamo la generazione di energia da fonte rinnovabile con la nostra platea di clienti retail e arriviamo fino all’installazione delle colonnine per la ricarica delle automobili elettriche. È un modello di business unico, non se ne trovano di comparabili sul mercato ed è incentrato sull’utilizzo più efficiente e intelligente dell’energia. Noi lavoriamo molto sull’efficienza energetica e sul fornire soluzioni energetiche ai nostri clienti, verso un percorso di decarbonizzazione", conclude.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?