Rozzano (Milano), 3 maggio 2018 - Il sindacato di base Usb e i lavoratori della logistica hanno occupato questa mattina la sede di Leroy Merlin a Rozzano, nell'hinterland sud di Milano. Hanno preso parte alla contestazione una trentina di facchini. I lavoratori, secondo quanto si apprende da fonti sindacali, si sono chiusi all'interno dell'azienda chiedendo di incontrare i vertici "contro il licenziamento di tre operai iscritti alla Usb e le condizioni di lavoro da caporalato operate nel polo logistico di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza", spiega il sindacato di base. Sul posto sono intervenuti carabinieri e polizia locale.