Milano, 9 marzo 2018 - Un talent show dedicato alle start up dei giovani imprenditori? Non poteva non essere ideato e prodotto in altro luogo che a Milano. Il nome del programma è B Heroes e la prima puntata andrà in onda alle 23 sul canale NOVE di Discovery Italia. Prodotto da Yam 112003, il reality non metterà in mostra promettenti ugole d'oro o angelici passi di danza, quanto il reale percorso di crescita delle giovani imprese. Tutto tranquillo? Non troppo, perché le 32 startup ai nastri di partenza saranno messe a confronto con un parterre di imprenditori di nuova generazione e con i manager delle aziende più innovative. I primi due round del 9 marzo e del 16 marzo serviranno a scremare i pretendenti e selezionare 12 startup. Queste accederanno alla fase successiva in onda a maggio, avvicinandosi alla possibilità di ricevere i maggiori investimenti da parte dei partner dell'iniziativa. La qualità del percorso di selezione verrà garantita da Boost Heroes, società di partecipazioni promossa da Fabio Cannavale con più di 40 soci, che ha già investito in oltre 40 startup negli ultimi 2 anni. La società offrirà un primo seed nelle start up selezionate per il percorso di accelerazione e un investimento finale di 500mila euro nell’azienda migliore.

Per vincere i concorrenti dovranno anche con-vincere quattro supercoach, esperti dei settori Consumer Product, Business Innovation, Lifestyle, Sharing & Social: Ugo Parodi Giusino (Mosaicoon), Luca Ferrari (Bending Spoon), Gian Luca Comandini (You&Web) e Davide Dattoli (Talent Garden). Come poter far lavare la macchina sotto casa, vendere o comprare un appartamento senza l’intermediazione delle agenzie immobiliari, imparare rapidamente a studiare la chitarra, comprare un’auto usata sul web: sono solo alcune delle idee protagoniste della prima puntata.  Il progetto promosso dal presidente della lm foundation, Fabio Cannavale – Ceo di lastminute.com Group – con Intesa Sanpaolo per sostenere le migliori startup italiane favorendone la crescita e lo sviluppo. “Con B Heroes vogliamo far conoscere al pubblico quali sono i passaggi, le difficoltà e le sfide di essere imprenditori - spiega Cannavale -. In Italia è importante valorizzare la capacità di cogliere gli insegnamenti e le opportunità create dagli errori di percorso: un requisito essenziale per chiunque voglia fare innovazione”, afferma Fabio Cannavale. 

Proprio al tema dell’errore il 14 marzo a Milano, B Heroes dedica un evento aperto al pubblico nell'ambito del programma della Milano Digital Week: “B Heroes – Talks Imparare dagli errori: il percorso dell’innovazione. Innovatori di successo raccontano i loro fallimenti”. L’appuntamento vede coinvolti 12 tra imprenditori, manager e professionisti di diversi ambiti e attività che racconteranno, in prima persona, i propri errori, le riflessioni e le opportunità generate dagli stessi. L’appuntamento è presso Cariplo Factory/BASE, in Via Bergognone 34 dalle 15.30 alle 19.30.