Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 gen 2022
18 gen 2022

Trasporti pubblici, offerta di Atm Milano per la nuova tranvia di Bologna

L'annuncio del direttore generale Arrigo Giana: "Abbiamo grandi competenze, è ora di provare altri canali di sviluppo commerciale"

18 gen 2022
MILANO 29/07/2016 ZONA 2 PERIFERIE LA GIUNTA VARA IL PIANO DI RIGENERAZIONE URBANA PER IL QUARTIERE ADRIANO - METROTRANVIA LINEA ATM 7 BICOCCA PRECOTTO BINARI - FOTO MARMORINO/NEWPRESS
Tram a Milano (foto di repertorio)
MILANO 29/07/2016 ZONA 2 PERIFERIE LA GIUNTA VARA IL PIANO DI RIGENERAZIONE URBANA PER IL QUARTIERE ADRIANO - METROTRANVIA LINEA ATM 7 BICOCCA PRECOTTO BINARI - FOTO MARMORINO/NEWPRESS
Tram a Milano (foto di repertorio)

Milano, 18 gennaio 2022 - Asse Milano-Bologna sul trasporto pubblico locale: Atm ha presentato una offerta al Comune bolognese per la costruzione di una nuova tranvia. Ad annunciarlo è il direttore generale dell'azienda del Tpl, Arrigo Giana, durante la commissione consiliare Enti partecipati e Ambiente di Palazzo Marino. Per la società, infatti, la valorizzazione delle competenze "è un altro canale di sviluppo commerciale", con Atm "che ha una fortissima capacità tecnica in tutto ciò che è progettazione, manutenzione e costruzione di metropolitane e tram". Saperi sfruttati finora a vantaggio proprio, pur essendo questa "una competenza abbastanza esclusiva in ambito nazionale ed europeo". Per questo, spiega Giana, "l'idea è che questa nostra capacità possa essere messa sul mercato per vendere prodotti ad altre aziende".

Il primo progetto che vede impegnata Atm in tal senso è proprio quello che riguarda la costruzione della nuova tranvia di Bologna. Il Comune aveva presentato un bando al quale hanno risposto quattro cordate, concorrenti di aziende italiane, spagnole e francesi. Tra questi, c'è anche il raggruppamento di cui fa parte Atm. "Questi - dice ancora il dg Giana - sono progetti che con i fondi nazionali e del Pnrr avranno uno sviluppo enorme nei prossimi anni". Adesso "c'è un mercato interessante al quale noi vogliamo affacciarci - conclude il manager -, che è quello delle costruzioni, delle progettazioni e del revamping delle reti esistenti", da combinare con le competenze sul fronte della gestione della manutenzione ordinaria e straordinaria delle flotte tranviarie, in Italia, ma anche all'estero.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?