Lorenzo Alberto Claris Appiani (Ansa)
Lorenzo Alberto Claris Appiani (Ansa)

Milano, 14 luglio 2016 - La prima edizione del premio 'Lorenzo Claris Appiani per la traduzione letteraria' è andata al poema 'Il giocatore d'azzardo' di Mahmud Darwish, opera ultima del poeta palestinese scomparso nel 2008, nella traduzione di Ramona Ciucani ed edito da Mesogea Edizioni. Il premio è offerto dalla famiglia dell'avvocato morto lo scorso anno nella sparatoria al Palazzo di giustizia di Milano e a cui partecipa attivamente l'Università per stranieri di Siena. Il secondo premio è andato a 'Frankenstein a Baghdad' di Ahmed Saadawi, nella traduzione di Barbara Teresi ed edito da Edizioni e/o. La cerimonia per la premiazione inaugurerà Elbabook festival, dedicato all'editoria indipendente, il prossimo 26 luglio, alle 19.30, sulla terrazza del Barcocaio, nel borgo di Rio nell'Elba.

Il premio, in questa prima edizione, ha passato in rassegna le traduzioni dalla lingua araba all'italiano. «L'idea guida che ha ispirato la giuria nella selezione dei vincitori - afferma Lucinda Spera, presidente del comitato tecnico scientifico del premio - è quella della traduzione come attività culturale tesa a trasmettere non solo parole, ma anche tradizioni».