casa della memoria: incontri e spettacoli
casa della memoria: incontri e spettacoli

Milamo, 2 dicembre 2020 Questo articolo è contenuto nella newsletter "Buongiorno Milano".  Ogni giorno alle 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e il commento di un ospite: oggi il cantautore Luciano Ligabue. Per ricevere via mail la newsletter clicca su  www.ilgiorno.it/buongiornomilano 

Oggetto fragile, la memoria. Che pare sgretolarsi con il rincorrersi delle stagioni e delle generazioni. Motivo in più per proteggerla. E mantenerla viva. Come da tempo prova a fare la Casa della Memoria. Uno di quei luoghi di Milano troppo poco conosciuti rispetto ai valori che custodisce. È qui in via Confalonieri, a due passi dal Bosco Verticale, che hanno trovato casa l’ANPI e diverse associazioni di vittime della violenza nazifascista e del terrorismo. Ed è qui che di solito si organizzano le iniziative legate a Cantiere Memoria, quest’anno alla quinta edizione sotto il titolo di "Con-Tatto. La natura del sapere". Una rassegna di spettacoli, concerti, incontri e laboratori in programma fino al 6 gennaio. E che necessariamente trova nuova forma online, trasferendosi sui canali web della Casa della Memoria.

In sede l’installazione artistica "Interazioni antologiche" di Francesco Panozzo, per ora visitabile attraverso un documentario di Andrea Bersani. A cui si aggiungono come eventi speciali la commemorazione di Piazza Fontana il 12 dicembre e il focus sulle migrazioni del giorno dopo. Fra i protagonisti invece degli appuntamenti musicali The Chronicles Band, Raffaele Kohler, Luca Galimberti e Andrea Scarpa, il Rodari Club Trio. E di nuovo Rodari sarà al centro di alcuni laboratori per i più piccini durante le festività. Ricco il cartellone degli incontri, fra cui vale la pena segnarsi in agenda Massimo Bray il 23 dicembre. Mentre per il teatro è forte il legame con le realtà milanesi grazie agli spettacoli di Renato Sarti del Cooperativa e di Serena Sinigaglia per Atir. A cui si aggiunge il 4 gennaio alle 21 l’"Antigone" di Gigi Dall’Aglio, seguito da Antonello Taurino con "Sono bravo con la lingua". Tutti gli eventi sono gratuiti. Per i laboratori registrarsi sul sito cantierememoria.it.