Il Villaggio di Natale all'Ippodromo
Il Villaggio di Natale all'Ippodromo

Milano, 5 dicembre 2019 - La grande slitta è lucidata e le renne della scuderia pronte ad entrare in servizio. Il più grande Villaggio di Natale d’Italia apre i battenti questa sera all’Ippodromo di San Siro, per accogliere bambini e famiglie tutti i giorni fino all’Epifania. E il primo weekend è già completamente esaurito; ottantamila biglietti venduti destinati, nelle previsioni della vigilia, potrebbero raddoppiare nell’arco di queste quattro settimane. L’improvvisa chiusura del cantiere per problemi strutturali avvenuta nel pieno dell’allestimento, ha ritardato l’inaugurazione del Villaggio, fissata inizialmente il 22 novembre e poi spostata prima al 29 novembre e poi a stamattina. Ieri sera , oltre ad elfi e a Babbo Natale erano ancora all’opera falegnami, carpentieri ed altre maestranze. Ma stamattina, alle 10, sarà tutto pronto per il via. La concentrazione di pubblico sarà più alta di quella prevista e per questo, allo scopo di agevolare la fruizione, i turni d’ingresso nei momenti di punta saranno ogni mezz’ora invece che ogni ora.

I costi aggiuntivi dovuti ai ritardi hanno anche innalzato la quota pareggio dei circa due milioni d’investimento a 140-150 mila presenze, ma l’attrattiva dei 30mila metri quadri d’allestimento è alta per i più piccoli visitatori del Villaggio col suo ufficio postale per lettere di Natale, la sua fabbrica dei giocattoli, il labirinto dei folletti, il borgo degli (assonnatissimi) elfi e, naturalmente, la casa di Babbo Natale col suo grande telescopio puntato verso il cielo. Tutto con l’opera di settanta figuranti dalle sopracciglia cispose, le orecchie a punta e il clima avvolgente della favola.
Una magia per bambini... e non solo.