Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Verde, opposizione all’attacco Piante morte: accuse al Comune

La denuncia di Ettore Fusco ex sindaco, oggi consigliere: non sarebbero state curate

È scontro sul verde. L’opposizione accusa l’Amministrazione comunale di scarsa attenzione al verde e all’ambiente a causa di una serie di fatti che vanno dalle piante morte, a quelle tagliate e all’uso di falchi per scacciare i colombi. Ettore Fusco, ex sindaco e oggi consigliere di opposizione denuncia la morte di decine di piante delle trecento piantate prima dell’estate dando colpa all’amministrazione che non le avrebbe curate. "L’ultima estate sono morte alcune delle 300 piante appena messe a dimora dalla nostra Amministrazione e per queste nuove 70 che l’Ente sbandiera di avere messo di suo, chiediamo se realmente siano in più (giusto per sapere) oppure se in realtà si tratti della sostituzione in garanzia di quelle morte (che altrimenti avrebbero dovuto chiedere all’impresa). Anche perché se così fosse vogliamo sapere perché non hanno sostituito quelle morte rimosse dai filari lasciandoli così incompleti". La replica arriva da Gregorio Mammì (nella foto), consigliere regionale del Movimento 5 stelle e operese. "In questi mesi di nuova amministrazione operese, abbiamo assistito a polemiche continue: sui piccioni, sul falco che doveva allontanarli, sugli alberi troppo tagliati (poi rifioriti in primavera), sui nidi di rondine, sulle aiuole troppo aiuole o sulle panchine spostate di 100 metri - spiega Mammì -. Ma mentre la destra polemizza per qualsiasi atto, l’Amministrazione riceve due finanziamenti corposi per rinnovare il nostro territorio. Con finanziamenti per oltre 3 milioni di euro derivanti dalla partecipazione al "progetto spugna" l’Amministrazione programma interventi sostanziali per il drenaggio del terreno. Inoltre, il Comune ha partecipato al "progetto Come-in spazi e servizi di inclusione per le città metropolitane" e ottenuto fondi per 1 milione e 700mila euro. Azioni concrete che saranno ufficializzate nei prossimi giorni dal ministero con il decreto con cui verranno definiti i finanziamenti relativi ai Piani Urbani Integrati. Brava la sindaca Barbieri che ignora le inutili polemiche che arrivano da destra, ma punta ai risultati per i cittadini". Mas.Sag.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?