Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

Vadori in campo, primarie per i candidati

Centronistra e IdeAzione-Bussero Condivisa al lavoro: le votazioni hanno già ipotizzato i primi futuri consiglieri scelti dai cittadini

monica autunno
Cronaca
Massimo Vadori, in centro, candidato sindaco alle amministrative con Ornella Ponzellini e Curzio Rusnati
Massimo Vadori, in centro, candidato sindaco alle amministrative con Ornella Ponzellini e Curzio Rusnati
Massimo Vadori, in centro, candidato sindaco alle amministrative con Ornella Ponzellini e Curzio Rusnati

di Monica Autunno

Centrosinistra e lista IdeAzione-Bussero Condivisa, al lavoro sulla lista, ma la metà dei candidati l’hanno già scelta i cittadini. Le "primarie di lista" una tradizione già dal 2012 per la coalizione di centrosinistra in sella da decenni, che candida a sindaco l’attuale vicesindaco Massimo Vadori. "Ci piace complicarci la vita - scherza il candidato - o più semplicemente, ci piace coinvolgere i cittadini. Ci pare giusto che anche i candidati al consiglio comunale siano stati scelti, almeno in parte, da loro". Le primarie si sono tenute nei giorni scorsi: 16 i nomi fra cui scegliere, banchetti e postazioni con le schede, 330, a conti fatti, i cittadini che hanno accolto l’invito e indicato su scheda il "proprio" candidato. Ecco dunque i primi sei classificati: Thomas Livraghi, Annalisa Colella, Marco Vergani, Beatrice Pistola, Elisabetta Gilardelli e Angelo Noli. "Voglio ringraziare davvero - così Massimo Vadori - tutti coloro che si sono messi in gioco per il voto delle primarie di lista. I prescelti saranno nella lista elettorale, gli altri parteciperanno comunque, ne sono certo, al nostro percorso". Il "pre-voto" è nuova tappa di un percorso partecipativo iniziato qualche mese fa: 457 cittadini, in marzo, avevano risposto al questionario "Bussero come stai?". Ora la campagna elettorale entra ora nel vivo. L’altra sera la presentazione ufficiale della lista unica del centrodestra avversario, non senza strali all’amministrazione uscente. Il candidato del centrosinistra Massimo Vadori non replica: "È normale che in questo periodo ciascuno si giochi le proprie carte, e, aggiungo, i propri sostenitori. Nessuno può sapere cosa decreteranno le urne. Delle critiche si fa tesoro: certamente, se siamo stati votati così a lungo, una ragione ci sarà".

Le priorità del candidato sindaco per il paese. "Il nostro programma ne includerà molte. Personalmente tengo molto a un paio di obiettivi. Primo, la ripartenza vera del tessuto associativo del paese: faremo di tutto per supportarlo, dopo due anni così difficili. Poi il percorso di riorganizzazione delle strutture scolastiche, incluso anche nel nostro Pgt e frutto di condivisione e ascolto". Una prima presentazione pubblica di IdeAzione si era tenuta qualche settimana fa. Sul palco, con il candidato Vadori, erano saliti il sindaco uscente Curzio Rusnati e la consigliera Ornella Ponzellini. Primi stralci di programma: la contrarietà alla vasca di laminazione del Molgora, il nuovo polo scolastico, e, a tema servizi, la riqualificazione di Villa Casnati.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?