Vaccini
Vaccini

Milano, 11 settembre 2017 - Le famiglie che hanno bimbi iscritti all'asilo nido e alle scuole dell'infazia del Comune di Milano sono 33 mila e il 90 per cento di esse ha presentato i documenti relativi alle vaccinazioni, autocertificazione o certificati, in ottemperanza alla legge che prevede l'obbligo vaccinale per l'iscrizione a scuola. Lo ha reso noto il Comune di Milano.

Il restante 10 per cento è composto da famiglie di bambini che non hanno ancora iniziato a frequentare e che potranno presentare all'asilo nido o alla scuola d'infanzia la documentazione necessaria quando i figli inizieranno. Tra questo 10 per cento ci sono però anche le famiglie che hanno deciso di non vaccinare i figli, sono circa la metà, e quindi da domani non potranno più frequentare scuole d'infanzia e nidi.

"Faccio un appello alle famiglie perché non ci siano momenti di tensione domani - ha detto il vicesindaco e assessore all'Educazione del Comune di Milano, Anna Scavuzzo -. Per chi ha deciso di non vaccinare i figli l'ingresso della scuole non è il luogo dove discutere anche perché questa situazione non deve ricadere sui bambini. Io ribadisco la mia disponibilità a incontrare queste famiglie". Il vicesindaco ha poi aggiunto che il lavoro di informazione sulle certificazioni proseguirà anche nei prossimi giorni.