Quotidiano Nazionale logo
22 feb 2022

Un nido modello a tutta natura

La costruzione futuribile da 3 milioni di euro sostituirà in via Savona il vecchio prefabbricato ormai inagibile

laura lana
Cronaca

di Laura Lana Il modello del nido nel bosco arriva in via Savona. Dove l’amministrazione vuole rimettere mano all’attuale struttura, che presenta "criticità non più risolvibili con appalti manutentivi ordinari". Efficientamento energetico, sismico, statico, architettonico, funzionale, la struttura sarà di fatto ricostruita, utilizzando soprattutto legno in grado di assorbire anidride carbonica. Non c’è solo la scuola Marzabotto, chiusa ormai da un anno per inagibilità, ma anche un nido realizzato oltre 50 anni fa in un prefabbricato "che in origine avrebbe dovuto essere attivo per un periodo temporaneo, ma che è diventato la sede permanente dell’asilo". Per dare al quartiere un centro innovativo è stato elaborato un progetto da 3,1 milioni di euro, che vede tra i consulenti pedagogici la professoressa Paola Fausta Molina dell’Università degli studi di Torino e che guarda ai fondi del Pnrr. Il nuovo asilo Savona dovrà dare alla fascia 0-3 anni una "significativa esperienza sensoriale per valorizzare lo sviluppo delle doti cognitive e percettive". Così, "il bambino dovrà diventare la figura ispiratrice degli aspetti progettuali pedagogici e architettonici", come si legge nella relazione tecnica di 24 pagine. Per questo si sono scelte soluzioni che hanno come riferimento la ricerca e sostenibilità ecologica con materie prime green. Attenzione all’ambiente, ma non solo: spazi, arredi, materiali devono "ricondurre la memoria visiva e sensoriale del bambino ai fenomeni del mondo scientifico in relazione alla conoscenza dei fenomeni naturali (fisici e biologici) e alla loro sperimentazione". Laboratori scientifici, recupero delle acque piovane, vetrate trasparenti come osservatori, un lungo patio per il nuovo asilo nido Savona che avrà una superficie fondiaria di 2.800 metri quadri, di cui 900 coperti e 1.900 scoperti. Il primo ingresso diventerà un bosco incantato, formato da vari pouf di dimensione e colori diversi. Il progetto prevede la trasposizione del concetto di bosco, del vivere naturale anche all’interno grazie ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?