Quotidiano Nazionale logo
15 feb 2022

Un corso d’acqua colorato di verde Era una prova di Cap

Scatta l’allarme dei cittadini in via della Cooperazione a Rozzano, ma si tratta di un test sull’inquinamento

Un corso d’acqua colorato di verde. Allarme dei cittadini questa mattina in via della Cooperazione che vedendo l’acqua colorata hanno pensato all’inquinamento. L’ennesimo. Ma si è trattato di un colorante, un tracciante innocuo, messo dal gruppo Cap per seguire il percorso dell’acqua e capire da dove arrivano eventuali sversamenti fognari. Un’azione coordinata partita in seguito alle morie di pesci che hanno interessato in questi giorni due corsi d’acqua. Il caso riguarda il corso d’acqua denominato roggia Bossi, quella colorata e la Speziana, che prende l’acqua del naviglio Pavese. "In questo periodo doveva esserci acqua stagnante perché i navigli sono in asciutta - spiegano le sentinelle dell’associazione Parco Sud -. La decisione di questo tracciamento è nata in seguito a un guasto alla stazione di sollevamento che ha fatto tornare indietro le acque fognarie. Di conseguenza le acque sporche sono finite sia nella roggia Speziana che nella roggia Bossi". Nella prima roggia la questione è stata risolta riavviando le pompe. Nella seconda invece è stato necessario fare una immissione di acqua pulita e inserire del tracciante per verificare dove andasse a finire.

Massimiliano Saggese

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?