Primo in Italia, il Comune di Cinisello ha deciso di sposare la causa delle partite Iva e dei lavoratori autonomi. Per farlo ha costituito un nuovo assessorato la cui delega è nelle mani del sindaco Giacomo Ghilardi. L’obiettivo è dialogare con le piccolissime imprese locali e quelle partite Iva che in questo anno di pandemia hanno avuto la peggio, spesso costrette a sospendere l’attività. L’idea è venuta dopo aver incontrato i rappresentanti del Movimento autonomi e Partite Iva che hanno posto all’Amministrazione una serie di richieste pratiche e di agevolazioni per sostenere la fase di ripresa.

"Ci muoviamo in un ambito regolato da norme nazionale, ma già in questi mesi abbiamo dimostrato la nostra attenzione verso queste categorie attraverso scelte locali determinate - ha detto Ghilardi -. In primis abbiamo lavorato per ridurre tasse come la Tari e operato scelte importanti per sostenere i commercianti e gli artigiani. L’assessorato punta a fare un censimento delle Partite Iva locali". Per questo, sarà aperto uno sportello di ascolto.

Ros.Pal.