Milano, 1 maggio 2018 -  Notte violenta a Milano, i carabinieri hanno diffuso le immagini delle telecamere di sorveglianza dell'ultima parte della notte di sangue di Abdenachemi Amass e Saad Otmani, i due marocchini di 28 e 30 anni che il 26 aprile scorso hanno ferito due uomini a Cinisello Balsamo durante una rapina, accoltellato una ragazza inglese per portarle via il cellulare a Milano, e ucciso poco dopo Samsul Haque, un bengalese di 22 anni. Le immagini raccontano gli ultimi due minuti di vita del giovane.

Partono dalle 2.13, pochi secondi dopo la rapina alla ragazza straniera in via Gaffurio. Si vede il giovane che assiste al colpo e, resosi conto del pericolo, torna indietro correndo. I due marocchini scappano nella stessa direzione e in via Settembrini si accorgono del bengalese. Uno di loro indica al complice l'altro lato della strada e lì uccidono il cameriere di 22 anni con un colpo di coltello o cacciavite (non è stato ancora accertato) al petto. A quel punto, sono le 2.15, si allontanano lungo via Scarlatti e passano davanti un albergo con i cellulari della ragazza e del 22enne. I marocchini sono stati poi arrestati dai carabinieri intorno alle 10 davanti al McDonald's della stazione Centrale.