Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 mag 2022

Madre uccisa e fatta a pezzi a Melzo, la figlia non risponde al giudice: "E' devastata"

Rosa Fabbiano, fermata per omicidio, si avvale della facoltà di non rispondere. Il legale: "Ci sono ancora da approfondire le dinamiche familiari"

29 mag 2022
MELZO - 27-05-2022 - OMICIDIO - SIGILLI APPARTAMENTO DI LUCIA CIPRIANO PER IL CUI OMICIDIO E' STATA FERMATA LA FIGLIA ROSANGELA FABBIANO - FOTO CANALI/ANSA - PER REDAZIONE MARTESANA/METROPOLI - PINCIONI/CANGEMI
I sigilli alla porta della casa di Lucia Cipriano
MELZO - 27-05-2022 - OMICIDIO - SIGILLI APPARTAMENTO DI LUCIA CIPRIANO PER IL CUI OMICIDIO E' STATA FERMATA LA FIGLIA ROSANGELA FABBIANO - FOTO CANALI/ANSA - PER REDAZIONE MARTESANA/METROPOLI - PINCIONI/CANGEMI
I sigilli alla porta della casa di Lucia Cipriano

Melzo (milano), 29 maggio 2022 - Ha scelto il silenzio Rosa Fabbiano, fermata per l'omicidio dell'anziana madre Lucia Cipriano, trovata morta e fatta a pezzi nella vasca da bagno di casa sua, davanti al gip Giulio Fanales per l'interrogatorio  nel carcere di San Vittore a Milano. la donna si è avvalsa della facoltà di non rispondere. All'interrogatorio hanno preso parte anche il procuratore aggiunto Laura Pedio e la pm Elisa Calandrucci. L'avvocato della donna è invece Daniele Brambilla. Due giorni fa davanti al pm, Rosa Fabbiano si era già avvalsa della facoltà di non rispondere. "La signora è devastata. È stata una tragedia all'interno della famiglia, potete capire come ci si sente", ha detto il legale Daniele Brambilla, parlando ai cronisti dopo l'interrogatorio. Il contesto è quello "di una famiglia normale", ha aggiunto sottolineando che "il perché le sorelle non si siano prese cura della madre o il motivo per cui non si siano parlate tra di loro lo devo ancora accertare". Insomma, "queste diatribe familiari le devo ancora capire - ha proseguito - sono tutti accertamenti che mi riservo di fare questa settimana e poi prendo le decisioni processuali più consone". Il legale non esclude in un secondo momento che la sua assistita venga sentita nuovamente dal pm Elisa Calandrucci e dal procuratore aggiunto Laura Pedio, ma prima "voglio esaminare la documentazione - ha concluso-. Io non ho nulla in mano per il momento, domani acquisirò tutta la documentazione e poi prenderò una decisione". Per quanto riguarda una eventuale perizia psichiatrica sulla sua assistita, l'avvocato Brambilla ha detto che "mi riservo di chiederla nel momento in cui vedrò tutta la documentazione, anche se per il contesto familiare non è usuale". Quanto a una richiesta  di attenuazione della misura cautelare, il legale ha risposto che "non è il momento di avanzare ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?