Quotidiano Nazionale logo
30 mar 2022

Milano, truffa da 80mila euro per un collezionista austriaco: via Rolex e lingotti

Doppia compravendita con trappola in un bar del centro: alla fine spariscono cronografi di lusso e placchette in oro

nicola palma
Cronaca
featured image
Lingottini d'oro (foto archivio)

Milano, 30 marzo 2022 - Truffa da quasi 80mila euro in un bar del centro. Il raggirato è un quarantatreenne austriaco, che ieri è stato derubato di due Rolex e di sei placchette d'oro del valore complessivo di 77mila euro. La storia inizia qualche settimana fa, quando l'uomo, un collezionista di orologi, viene contattato via web da una donna, che si presenta come polacca e che si dice interessata all'acquisto di un Rolex Gmt da 13mila euro. I due si danno appuntamento a Milano, in un bar del centro, per fare lo scambio, ma all'appuntamento si presenta la fantomatica figlia dell'acquirente, che dice di vivere a Torino e parla fluentemente il tedesco.

Dopo alcuni convenevoli, l'uomo consegna il cronografo e incassa i 13mila euro in banconote da 200 euro. Finita? No, perché la ragazza si dice interessata ad ulteriori affari, in particolare a comprare altri due Rolex e lingotti, nel caso ce ne fosse la disponibilità. L'uomo accetta, e la trattativa si chiude con un accordo, da formalizzare ieri in un incontro in un bar di piazza Cavour. All'appuntamento arriva un'altra donna, che il truffato descriverà come probabilmente di origine rom, che visiona orologi e placchette pregiate e li infila in una borsa: "Vado in bagno per controllare meglio, lontano da occhi indiscreti". L'uomo non si insospettisce per via della precedente compravendita andata a buon fine, ma fa male perché la donna sparisce col bottino. A quel punto, all'austriaco non rimane altro da fare che chiamare la polizia.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?