Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 mag 2022

Trattamenti al plasma senza autorizzazioni, denunce in 3 centri estetici lombardi

Operazione dei Nas in tutta Italia, nei guai i titolari di studi nelle province di Milano, Como e Varese che usavano la tecnica "PRP"

24 mag 2022
16-04- -2014- lugo , ospedale controlli carabinieri nas
Nas in azione
16-04- -2014- lugo , ospedale controlli carabinieri nas
Nas in azione

Milano, 24 maggio 2022 - Controlli nei centri estetici dei carabinieri del Nas, che in Lombardia hanno denunciato i legali responsabili di tre studi medici, nelle province di Como, Milano e Varese, per aver eseguito trattamenti con la tecnica "PRP" (plasma ricco di piastrine) senza le prescritte autorizzazioni dei centri trasfusionali pubblici, prelevando dai pazienti sangue, illegalmente lavorato e reinfuso, con grave pericolo per la salute. Sono stati contestualmente sequestrati tre dispositivi medici, le cosiddette "centrifughe", per la lavorazione del sangue, del valore complessivo di 2.500 euro.

L'operazione, che ha interessato tutt'Italia muove da recenti episodi di cronaca di interventi di chirurgia estetica effettuati da personale non qualificato che eseguono pratiche riservate ai medici, sottovalutando le gravi conseguenze che possono derivare da prestazioni eseguite in assenza di adeguata preparazione professionale, con apparecchiatura non idonea e in locali carenti dei minimi requisiti sanitari e strutturali. Da qui ha preso le mosse l'operazione dei Nas, d'intesa con il Ministero della Salute, per condurre una campagna di controllo, su tutto il territorio nazionale, per verificare le corrette erogazioni delle prestazioni di medicina estetica.

Complessivamente nel Paese sono state 793 le strutture controllate, tra centri estetici e studi medici estetici con 110 obiettivi non conformi che hanno comportato il deferimento all'Autorità Giudiziaria di 33 titolari e operatori e la contestazione di sanzioni amministrative per 187.000 euro. Sono stati sequestrati o sospesi 8 centri estetici e 3 studi medici poiché abusivi o privi dei requisiti minimi per il funzionamento. Oscurati anche 8 siti web.  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?