Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 giu 2022

Tamponamento a catena tra Tir Muore autista bulgaro di 64 anni

24 giu 2022
dario crippa
Cronaca
L’incidente a catena tra mezzi pesanti ha provocato la morte di Dimitrov Teodorov Mlechkov di 64 anni
L’incidente a catena tra mezzi pesanti ha provocato la morte di Dimitrov Teodorov Mlechkov di 64 anni
L’incidente a catena tra mezzi pesanti ha provocato la morte di Dimitrov Teodorov Mlechkov di 64 anni
L’incidente a catena tra mezzi pesanti ha provocato la morte di Dimitrov Teodorov Mlechkov di 64 anni
L’incidente a catena tra mezzi pesanti ha provocato la morte di Dimitrov Teodorov Mlechkov di 64 anni
L’incidente a catena tra mezzi pesanti ha provocato la morte di Dimitrov Teodorov Mlechkov di 64 anni

di Dario Crippa

Un terribile schianto tra mezzi pesanti si è verificato ieri poco dopo le 13 sulla Torino-Venezia. Un autotrasportatore è morto per le ferite riportate subito dopo il ricovero all’ospedale San Gerardo di Monza. Si chiamava Dimitrov Teodorov Mlechkov, era di origini bulgare e aveva 64 anni. L’incidente tra quattro autoarticolati è avvenuto all’altezza del chilometro 142, pressoché al confine fra la barriera di Sesto San Giovanni e quella di Agrate Brianza dell’autostrada A4 in direzione Venezia, sulla tratta tangenziale-tangenziale Est. Per ragioni ancora da chiarire, e che sono al vaglio degli agenti della polizia stradale di Milano (ma sul posto sono stati chiamati anche i colleghi della polstrada di Monza e Brianza), si era innescato un tamponamento a catena. Uno dopo l’altro tutti e quattro i tir erano rimasti coinvolti. Da valutare la velocità con la quale procedevano, dato che le condizioni dei mezzi sono apparse da subito molto critiche. Il conducente di uno dei mezzi, Dimitrov Teodorov Mlechkov, è stato trovato in arresto cardiocircolatorio per un importante trauma toracico subìto nell’impatto del suo camion.

I soccorritori, dopo aver provato a lungo a rianimarlo con manovre ad hoc, lo hanno trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza. Come detto, però, si è rivelato tutto inutile e l’uomo è morto poco dopo il suo arrivo.

Il conducente di un altro mezzo pesante coinvolto, un uomo di 55 anni, se l’è cavata invece con un trauma al collo ed è stato ricoverato in codice giallo all’ospedale San Raffaele di Milano. Un trauma al volto per un altro camionista coinvolto, di 52 anni, anche lui ricoverato in codice giallo all’ospedale San Raffaele. Pesantissime le ripercussioni sul traffico, dato che il tratto di tangenziale coinvolto è rimasto a lungo bloccato per consentire le operazioni di soccorso e la ricostruzione dell’incidente. Le code hanno raggiunto 9 chilometri.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?