Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
28 lug 2022
28 lug 2022

Stazione Centrale Milano, 100 telecamere a riconoscimento facciale per la sicurezza

Stanziati a bilancio 150 mila euro, frutto di un accordo tra Pd, che parla di "continuità di implementazione" e il centrodestra:"Gesto dovuto viste le ripetute aggressioni" dice Fd'I

28 lug 2022
featured image
Il ragazzo preso a calci mentre è a terra
featured image
Il ragazzo preso a calci mentre è a terra

Milano, 28 luglio 2022 - Un centinaio di telecamere a 'riconoscimento facciale' intorno alla stazione Centrale. A Palazzo Marino è stato approvato lo stanziamento necessario, per circa 150mila euro.
É una delle novità che emerge dal Consiglio comunale di Milano, dopo i disordini e le aggressioni che hanno riguardato, nelle scorse settimane, il principale scalo ferroviario del capoluogo di regione. E, in particolare, il caso, ripreso con un telefonino e diventato virale, del pestaggio nell'area di piazzale Duca d'Aosta davanti allo scalo ferroviario, con un ragazzo preso a calci e bottigliate in pieno giorno. 
Dopo una trattativa che si è protratta a lungo, stando a quanto apprende Italpress, maggioranza e opposizione hanno trovato un accordo sull'emendamento con cui Lega e Fratelli d'Italia hanno chiesto l'incremento di telecamere in Stazione Centrale, "in continuità con nostri interventi già in implementazione", spiegano fonti del Partito Democratico, alla guida della città col sindaco Giuseppe Sala.A quel punto tutti gli altri emendamenti sul tema sicurezza sono stati ritirati. Il costo dell'operazione è pari a 150mila euro. 

Telecamere riconoscimento facciale

L'emendamento, riferisce FdI, è stato approvato dall'Aula. Andrea Mascaretti, Chiara Valcepina e Enrico Marcora, in una nota esprimono infatti "grande soddisfazione per aver visto approvato, dopo una lunga notte in consiglio comunale, un emendamento all'assestamento di bilancio in cui si impegna l'assessore a installare subito telecamere a riconoscimento facciale nella piazza e zone limitrofe della piazza della stazione centrale di Milano". 
"É un gesto dovuto visto le continue aggressioni registrate in quella zona negli ultimi anni", affermano. L'emendamento "fortemente voluto da FdI è stati presentato congiuntamente da FdI, Lega e Forza Italia".

In precedenza, durante il lungo consiglio comunale, i tre consiglieri comunali di FdI, avevano reso noto di aver presentato una serie di emendamenti sul tema della sicurezza, tra cui quello riguardante le telecamere che è poi stato approvato, col ritiro delle altre voci: "Abbiamo chiesto che ci sia un forte investimento in sicurezza e abbiamo presentato numerosi emendamenti al bilancio in tal senso. Chiediamo subito l'installazione di 100 telecamere intorno alla Stazione centrale collegate con la centrale operativa per garantire che non avvengano altre aggressioni senza che le Forze dell'Ordine siano messe in grado di intervenire tempestivamente e di avere sempre sotto controllo la situazione". 
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?