Le armi utilizzate per sparare ai piccioni
Le armi utilizzate per sparare ai piccioni

Milano, 11 gennaio 2019 - Spara ai piccioni per anni, ma viene scoperto solo oggi, perché colpisce ancora una volta la casa di un vicino, un pensionato di 83 anni. La vicenda è accaduta in viale Famagosta a Milano e, dopo alcuni controlli dei carabinieri, lo sparatore 70enne è stato denunciato per danneggiamento aggravato.

Tenda bucata dagli spariL'83enne aveva denunciato ai militari il primo caso nel maggio 2016, poi per tutto il 2017 non era capitato (o non si era accorto degli spari), finché nel 2018 gli episodi si sono ripetuti quotidianamente, al punto da trasformare la sua tenda in una sorta di scolapasta. Ai carabinieri ha detto di non riuscire a capire da dove provenissero i colpi ma che ogni volta vedeva una finestra del palazzo di fronte aperta. Nei giorni scorsi i carabinieri hanno perquisito l'abitazione indicata dove hanno trovato il 70enne, titolare di porto d'armi e proprietario di una pistola ad aria compressa, di una carabina dello stesso tipo e di 6 confezioni da 500 colpi (tutto sequestrato). Il pensionato ha ammesso di essere il responsabile dei fori, causati come "danno collaterale" della sua caccia ai piccioni.