Quotidiano Nazionale logo
31 mar 2022

Assago, si tuffano nel lago e salvano un cane

Due agenti non hanno esitato a gettarsi nelle acque, fredde, per salvare il meticcio a quattro zampe. E' successo nel Comasco

Salvano un cagnolino tuffandosi nel lago. Due agenti in servizio alla polizia stradale della sezione Milano ovest non hanno esitato a gettarsi nelle acque, fredde, per salvare il meticcio a quattro zampe. È successo ieri a Osteno, piccolo paesino in provincia di Como, dove i due poliziotti erano momentaneamente a supporto dei colleghi. Infreddolito e impaurito, ma il meticcio ora è sano e salvo grazie a una coppia di coniugi e a due agenti della polizia stradale in trasferta. Questo cagnolino (taglia medio piccola, dall’età stimata di 9-10 anni) vagava sulla strada per Osteno. Quando la donna e suo marito lo hanno visto che si muoveva smarrito hanno cercato di prenderlo nel sottobosco prospiciente la strada ma alla fine il cane è scappato e si è buttato nel lago di Lugano. La signora era già pronta a tuffarsi ma proprio in quel momento sono spuntanti i due agenti della polizia stradale di Assago che sono intervenuti, uno dei due allungandosi nell’acqua è riuscito a recuperare la bestiola. Il cagnolino adesso è a casa della coppia che sta lanciando via social molti appelli per cercare di trovare il suo padrone. È stato portato dal veterinario e hanno già verificato che non ha alcun microchip. Lo terranno a casa loro fino a domani poi, se non si troveranno i proprietari o una sistemazione, sarà portato al canile. "Al momento non mangia - riferiscono dalla polstrada - perchè è ancora sotto choc, ma meno impaurito e circondato da molte coccole" .

Mas.Sag.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?