Carabinieri di Sesto San Giovanni
Carabinieri di Sesto San Giovanni

Sesto San Giovanni (Milano), 15 gennaio 2021 -  Probabilmente l’ha uccisa nel sonno, in preda a una disperazione e a un senso di impotenza che si è trasformato in violenza. Alle prime ore del mattino di oggi, venerdì 15 gennaio, un uomo di 88 anni ha ucciso la moglie 90enne strangolandola. La donna era da tempo affetta da Alzheimer.

I carabinieri di Sesto San Giovanni e del Nucleo Radiomobile sono stati allertati da alcuni familiari intorno alle 6 della mattina, e sono intervenuti nell’abitazione di via Risorgimento trovandosi dinanzi alla donna già cadavere e all’uomo completamente inerte. Sul posto sono intervenuti anche i lettighieri del 118 che hanno tentato di rianimare la vittima, ma senza risultato. L’anziano è stato portato in caserma dove sarà sentito.

Da una prima ricostruzione, il gesto sarebbe riconducibile a lite scaturita per motivi legati alla patologia della moglie che aveva progressivamente portato alla perdita di memoria e a una complessiva perdita di autonomia, fino a diventare un peso insostenibile per l’anziano. Un problema familiare che si è trasformato in un insopportabile dramma interiore per questa coppia.