Quotidiano Nazionale logo
27 mar 2022

Milano: per i bimbi ucraini mense, centri estivi e corsi d'italiano gratis

L'offerta per chi è fuggito dalla guerra comprende diversi servizi

Ukrainian women and children are seen after crossing the Slovak-Ukrainian border to leave Ukraine in Ubla, eastern Slovakia, close to the Ukrainian city of Welykyj Beresnyj, on February 25, 2022, following Russia's invasion of the Ukraine. - Ukrainian citizens have started to flee the conflict in their country one day after Russia launched a military attack on neighbouring Ukraine. (Photo by PETER LAZAR / AFP)
Donne e bambini cercano di fuggire dall'Ucraina

Milano, 27 marzo 2022 - Milano ancora una volta accanto all'Ucraina, Paese martoriato dalla guerra iniziata ormai più di un mese fa dalla Russia. Stavolta, la giunta comunale ha approvato un pacchetto di misure straordinarie per accogliere nei servizi scolastici ed educativi bambini e bambine, ragazze e ragazzi in fuga garantendo loro "mense, trasporto scolastico, centri estivi, attività specifiche di supporto per l’apprendimento della lingua italiana e servizi dedicati alle bambine e ai bambini con disabilità". 

Bambini e ragazzi ucraini potranno, quindi - precisa una nota di Palazzo Marino - accedere gratuitamente ai servizi di refezione scolastica, avranno la possibilità di frequentare i centri estivi e le occasioni educative dell'estate 2022 compresi i soggiorni nelle case vacanze del Comune e, a breve, attività di apprendimento della lingua italiana e ludico-ricreative per avviare percorsi di integrazione.

"Milano - sottolinea la vicesindaco e assessora all'Istruzione Anna Scavuzzo - ha già dimostrato in altre precedenti emergenze migratorie ampia apertura e capacità di accoglienza per coloro che fuggono da guerre e persecuzioni e anche di fronte al dramma che sta vivendo la popolazione dell'Ucraina confermiamo l'impegno per misure necessarie a fare fronte alle eccezionali esigenze di accoglienza di cittadini ucraini in fuga dal conflitto, a partire dai più piccoli''.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?