Milano, proclamato un altro sciopero dei mezzi pubblici Atm: a rischio metro, bus e tram

L’agitazione è stata decisa dai sindacati di base e sarà di 24 ore: ecco data, fasce garantite e informazioni

La metro di Milano durante uno sciopero Atm
La metro di Milano durante uno sciopero Atm

Prosegue l’autunno caldo degli scioperi. Dopo l’astensione generale dal lavoro dello scorso venerdì, si profila all’orizzonte un’altra giornata nera per i pendolari della Lombardia. I sindacati di base hanno infatti indetto un nuovo sciopero per lunedì 27 novembre che coinvolgerà anche i lavoratori dell’Azienda trasporti milanesi (Atm).

Durata della protesta

I dipendenti del servizio meneghino non avevano potuto prendere parte all’agitazione di venerdì proprio in vista di questa protesta. Il 27 novembre per 24 ore sarà a rischio, pertanto, la circolazione di metropolitane, bus e tram.

Fasce garantite

L’Atm non ha ancora pubblicato gli orari garantiti, ma dovrebbero essere come di consueto dalle 6 alle 8.45 e dalle 15 alle 18. A proclamare la protesta – a livello nazionale – sono i sindacati Usb lavoro privato, Cup trasporti, Sgb, Cobas lavoro privato, Dal Cobas.

Motivi dello sciopero

Le ragioni dello sciopero fanno riferimento ad “aumenti dei salari, migliori condizioni di lavoro, blocco delle privatizzazioni, tutela della salute e sicurezza e proteggere il diritto allo sciopero dei lavoratori”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro