Milano, 20 maggio 2017 - Ivan Scalfarotto, viceministro allo Sviluppo economico, si è sposato questa mattina, sabato 20 maggio, con il suo compagno Federico: è il primo esponente del Governo a usufruire della legge sulle Unioni Civili. A celebrare il matrimonio, a Palazzo Reale, è stato l'asasessore alle Politiche sociali del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino. Alla coppia di sposi sono giunte le felicitazioni di Matteo Renzi, impegnato a Milano alla scuola di partito del Pd: "Faccio gli auguri a Ivan Scalfarotto che mezz'ora fa si è unito con il compagno Federico, a cui va la mia solidarieta'", ha detto scherzosamente il segretario del Partito democratico. 

"È emozionante poter condividere un momento così straordinario nella vita di due persone a cui vogliamo bene - ha detto Majorino celebrando l'unione - e questo rappresenta anche una straordinaria innovazione nella vita del Paese". "Abbiamo di fronte l'unione civile tra un esponente del governo e un uomo molto più bello e affascinante di lui - ha scherzato - la cosa però è un primato in Italia per l' appartenenza di Ivan". Nel corso della cerimonia la sorella di Ivan, Federica, ha letto una lettera alla coppia mentre l'assessore Majorino ha letto una poesia di Emily Dickinson. "W gli sposi! Facciamo una minima forzatura lessicale ma diciamolo", ha concluso l'assessore. Auguri a Scalfarotto anche da Maria Elena Boschi, che ha preso parte alla festa dopo la cerimonia postando un selfie.