Quotidiano Nazionale logo
29 gen 2022

Sala a Livigno per i Giochi 2026

Il sindaco Giuseppe Sala, quello di Livigno Remo Galli e l’assessore Lara Magoni
Il sindaco Giuseppe Sala, quello di Livigno Remo Galli e l’assessore Lara Magoni
Il sindaco Giuseppe Sala, quello di Livigno Remo Galli e l’assessore Lara Magoni

"Livigno e Milano insieme. Verso le Olimpiadi Milano-Cortina del 2026". Con un post sul suo profilo Facebook il sindaco di Livigno Remo Galli ha svelato l’incontro di ieri nella città della Valtellina con il sindaco di Milano Giuseppe Sala e con l’assessore regionale al Turismo Lara Magoni, che compaiono in una serie di foto insieme al primo cittadino valtellinese. Livigno, infatti, è una delle sedi dei Giochi invernali diffusi tra Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige.

Livigno sarà la sede delle gare di freestyle e snowboard. Le venue proposte per lo svolgimento delle competizioni sono quelle di Mottolino, Sitas-Tagliede e Carosello 3000. Nel Comune della Valtellina saranno assegnate un totale di 24 medaglie olimpiche suddivise nelle seguenti discipline: aerials, moguls, ski halfpipe, ski slopestyle, big air ski, ski cross, giant parallel slalom, snowboard cross, snowboard half pipe, big air snowboard, snowboard slopestyle. Milano, invece, ospiterà la cerimonia di apertura nello stadio di San Siro, le partite di hockey su ghiaccio maschile e femminile nella nuova Arena di Santa Giulia e nella Milano Hockey Arena (l’ex Palasharp) e le gare di pattinaggio di velocità al Forum di Assago.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?