Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 giu 2022

Diocesi di Milano, Delpini ordina 22 sacerdoti: sabato la cerimonia in Duomo

Al termine della messa, dopo due anni in cui non è stato possibile a causa della pandemia, ci sarà un momento di festa sul sagrato della Cattedrale

8 giu 2022
MILANO 07/06/2016 PALAZZO ARCIVESCOVADO PIAZZA FONTANA PRESENTAZIONE LIBRO SUPER OMNIA CHARITAS SU 150 ANNI ISTITUTO SACRA FAMIGLIA CESANO BOSCONE MONSIGNORE MARIO DELPINI FOTO CAMANA/NEWPRESS
Monsignor Mario Delpini
MILANO 07/06/2016 PALAZZO ARCIVESCOVADO PIAZZA FONTANA PRESENTAZIONE LIBRO SUPER OMNIA CHARITAS SU 150 ANNI ISTITUTO SACRA FAMIGLIA CESANO BOSCONE MONSIGNORE MARIO DELPINI FOTO CAMANA/NEWPRESS
Monsignor Mario Delpini

Sabato in Duomo, alle ore 9, l'arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, ordinerà 22 nuovi sacerdoti, diaconi della Diocesi ambrosiana. Al termine della messa, dopo due anni in cui non è stato possibile a causa della pandemia, ci sarà un momento di festa sul sagrato della Cattedrale. Insieme ai nuovi sacerdoti diocesani riceveranno il sacramento dall'Ordine due appartenenti a istituti religiosi: Giacomo Sala (barnabita) e Gianluca Ferrara (concezionista). I futuri sacerdoti hanno completato il percorso di studi e spirituale al Seminario di Venegono e - fa sapere la Diocesi - hanno profili eterogenei.

Sia come età - tra i 25 e i 58 anni - che per i luoghi di origine: cinque sono della Zona Pastorale di Varese, quattro di Monza e Rho, tre di Milano e due di Lecco, Melegnano e Sesto San Giovanni. Ampio anche l'arco di esperienze di studio e professionali. Undici sono laureati (ingegneria, veterinaria, comunicazione, sociologia, giurisprudenza, scienze religiose, scienze economiche e facoltà umanistiche). Altri hanno svolto attività in campo educativo e sociale, ma c'è anche chi ha fatto l'infermiere e chi ha lavorato come idraulico. La loro vita ha avuto in comune l'assidua frequentazione delle parrocchie e degli oratori e tutti sono stati unanimi nel riconoscersi nel motto e nell'immagine che ogni anno le classi di seminaristi individuano come segni identificativi della loro vocazione

Gli 'ordinandi' sono: Francesco Alberti, 25 anni, di Cusago (MI) Mauro Ambrosetti, 29 anni, di Varese, Jacopo Aprico, 30 anni, di Muggiò (MB), Mattia Argiolu, 30 anni, di Milano, Nicolò Bergamaschi, 26 anni, di Settimo Milanese (MI), Matteo Bienati, 30 anni, di Milano e cresciuto a Legnano, Gabriele Bof, 25 anni, di Crugnola (VA), Gianluca Chemini, 29 anni, di Pogliano Milanese (MI), Davide Ciarla, 36 anni, di Biassono (MB), Marco Guffanti, 34 anni, di Limbiate (MB), Massimo Locatelli, 58 anni, di Arluno (MI), è il più maturo di questa classe di seminaristi, Emanuele Lupi, 27 anni, di Milano, Manolo Lusetti, 40 anni, di San Donato Milanese (MI), Luca Molteni, 26 anni, di Alzate Brianza (CO), Michele Pusceddu, 26 anni, di Carbonate (CO), Angelo Radaelli, 31 anni, di Verano (MB), Luca Rizzi, 25 anni, di Como, Francesco Torrini, 29 anni, di Bareggio (MI), Simone Tremolada, 28 anni, di Arcore (MB), Roberto Uboldi, 38 anni, di Tradate (VA), Alberto Zoani, 34 anni, di Appiano Gentile (CO).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?