Due carrelloni con 48 ruote e torrette metalliche per lo svaro del vecchio ponte
Due carrelloni con 48 ruote e torrette metalliche per lo svaro del vecchio ponte

Lainate (Milano) - La carreggiata Nord è stata riaperta alle cinque del mattino. Quella Sud un’ora dopo. Sull’autostrada A8 il traffico automobilistico è ripreso prima dell’orario indicato. Ora anche la viabilità di Lainate, dopo mesi di disagi, polemiche per il ritardo nei cantieri, tornerà alla normalità. Svaro del vecchio ponte di via Manzoni nella notte tra sabato e domenica.

La rimozione del cavalcavia era una tappa attesa nell’ambito del progetto di realizzazione della quinta corsia sull’autostrada A8 Milano-Laghi. Ora la circolazione sull’importante arteria stradale tornerà a doppio senso. "È stata un’operazione molto impegnativa ma altrettanto emozionante. Abbiamo utilizzato una tecnica diversa rispetto a quella impiegata per la demolizione di altri cavalcavia - spiega l’ingegnere Stefano Storoni, project manager per le nuove opere di Autostrade per l’Italia - due grossi carrelloni con 48 ruote e torrette metalliche comandati da una centralina elettronica, si sono messi sotto il vecchio cavalcavia, lo hanno sollevato di pochi centimetri, poi lo hanno caricato sulle spalle e portato fuori dalla sede autostradale. Si tratta di un impalcato metallico che pesa circa 530 tonnellate quindi una rimozione tutt’altro che facile. Adesso il vecchio ponte è adagiato fuori dalla sede autostradale in attesa di essere demolito sul posto".

Al lavoro per tutta la notte 40 uomini e 20 mezzi. Il vecchio ponte sarà fatto a pezzettini per la parte in calcestruzzo e l’acciaio tagliato a fettine, alcune parti saranno riciclate. I lavori per la realizzazione della quinta corsia e quelli delle opere collegate e di compensazione sono stati oggetto negli ultimi due anni di proteste di cittadini e commercianti, malumori dell’amministrazione comunale. Ma ora il cronoprogramma dei lavori dovrebbe procedere senza ulteriori intoppi.