Quotidiano Nazionale logo
19 feb 2022

Riconoscimento ai testimoni della strage della Vignetta

Consegnata a quattro cittadini una pergamena che ricorda il bombardamento del ’45 che lasciò a terra 87 vittime

I 4 testimoni sono Luigia Tuzzi, Giuseppe Pagani, Alberto e Gaetano Novati
I 4 testimoni sono Luigia Tuzzi, Giuseppe Pagani, Alberto e Gaetano Novati
I 4 testimoni sono Luigia Tuzzi, Giuseppe Pagani, Alberto e Gaetano Novati

Pergamena di riconoscimento ai quattro testimoni oculari della strage della Vignetta. Il Comune di Bollate ha consegnato a Luigia Tuzzi, Giuseppe Pagani, Alberto e Gaetano Novati un attestato per non dimenticare il più grave attacco alla città della seconda guerra mondiale, il 30 gennaio 1945, e soprattutto per non dimenticare chi conserva ancora la memoria di quel drammatico giorno in cui morirono 87 persone, quasi tutte passeggeri di un teno patito dal Varesotto e bombadato pe erore dagli aerei alleati che miravano a un treno carico di soldati tedeschi transitato poco pima.

La cerimonia si è svolta in sala giunta alla presenza del sindaco Francesco Vassallo e dell’assessore alla cultura della memoria, Lucia Albrizio. "Il desiderio dell’amministrazione è quello di salvare e tramandare la memoria dei cittadini di Bollate che hanno vissuto in prima persona momenti storici importanti – spiegano il sindaco e l’assessore – abbiamo voluto dare un riconoscimento ai nostri concittadini testimoni oculari della più grave sciagura avvenuta a Bollate e che per molti bollatesi ha un grande valore emotivo, oltre che storico. Una pezzo di memoria importante che desideriamo inserire nel più grande progetto storico della nostra città".

Il 77esimo anniversario della strage è stato ricordato proprio domenica 30 gennaio in una commemorazione.

Roberta Rampini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?