Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 mag 2022

Raid a Rimini tra spumante e collane. Presi i baby rapinatori di Calvairate

Arrestati in Romagna tre ventenni marocchini in trasferta: sono partiti da via Tommei e Ponte Lambro. Dal blitz in un minimarket per rubare alcune bottiglie allo scippo in hotel: "È stato bello conoscerti"

29 mag 2022
nicola palma
Cronaca
L'assalto della baby gang a un supermarket
L'assalto della baby gang a un supermarket
L'assalto della baby gang a un supermarket
L'assalto della baby gang a un supermarket

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano Milano - ​In trasferta in Romagna per rubare e rapinare. Due colpi già contestati e altri ricostruiti a ritroso. Le violente scorribande notturne in giro per la città e la refurtiva nascosta in albergo. L’altra notte, tre ventenni di origine marocchina, residenti tra Ponte Lambro e le case popolari del quartiere Calvairate, sono stati arrestati a Rimini insieme a un coetaneo che vive a Piacenza. Il primo intervento delle Volanti va in scena all’1.30 di sabato in via Regina Margherita, sul lungomare. I clienti di un minimarket chiamano il 112 perché poco prima un ragazzo ha immobilizzato il titolare dell’esercizio commerciale per permettere a tre complici di razziare bottiglie di spumante, calamite e un cappello da pescatore. Gli agenti diramano via radio le descrizioni degli aggressori, che vengono bloccati a poche centinaia di metri di distanza: tre di loro cercano di disfarsi di tre coltelli (uno a serramanico e due a scatto) e di una catenina col gancio spezzato. Durante il controllo, si avvicinano due uomini, che accusano i componenti della gang di aver scippato pure un cameriere dell’hotel in cui pernottano. E in effetti la testimonianza del diretto interessato conferma la storia: in quattro, più una ragazza non ancora identificata, l’hanno immobilizzato e derubato di una collana d’oro, salutandolo così: "È stato bello conoscerti". Non è finita: dall’analisi delle telecamere, gli investigatori intercettano altre due potenziali vittime, un giovane depredato di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?