Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Rapina una farmacia e minaccia i passanti Clochard in manette

L’uomo "molesto" era in corso di Porta Vittoria quando diverse persone hanno chiamato il 112

Urlava ai passanti, senza motivo, brandendo un taglierino. Quella presenza molesta e potenzialmente pericolosa ha spinto più persone a chiamare le forze dell’ordine, mercoledì poco prima delle 14, tra corso di Porta Vittoria all’angolo con piazza San Pietro in Gessate. Un punto centrale della città, a pochi passi dal Tribunale. I poliziotti sono intervenuti dopo pochi minuti e nel frattempo l’uomo si era allontanato verso via Larga. Era in via Verziere quando gli agenti lo hanno intercettato e perquisito: un uomo di 39 anni, con precendenti per reati contro il patrimonio, senza fissa dimora. In tasca aveva il taglierino con cui poco prima aveva spaventato i passanti e anche 425 euro in banconote da 20 e 50 euro.

Alla domanda su come si fosse procurato i soldi non ha saputo rispondere. Quindi sono scattati degli accertamenti ed è saltato fuori che al mattino, alle 9.20, la Farmacia Tricolore era stata rapinata da un uomo che corrispondeva alla sua descrizione: gli agenti hanno quindi visionato i filmati della telecamera dell’attività commerciale e ascoltato la testimonianza del titolare, che poi ha anche riconosciuto il trentanovenne come il rapinatore che gli aveva fatto visita intimandogli con fare minaccioso (e il taglierino) di consegnargli l’incasso. Così è scattato un fermo di iniziativa da parte della polizia e l’uomo, finito in manette con l’accusa di rapina, è stato accompagnato nel carcere di San Vittore in attesa della direttissima.

M.V.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?