L'arresto è stato eseguito dalla Polizia locale di Milano
L'arresto è stato eseguito dalla Polizia locale di Milano

Milano, 5 dicembre 2019 - È stato individuato in poche ora dall’Unità Interventi Speciali della Polizia Locale il proprietario dell’auto che, questa notte, ha investito una ragazza di 19 anni in via Berna senza fermarsi a prestare soccorso. L’uomo, un italiano di 47 anni con diversi precedenti, è stato rintracciato grazie alle indagini svolte dagli investigatori che hanno confrontato telecamere, testimoni e si sono messi subito sulle sue tracce. 

La sua auto è stata inserita nel sistema di allerta e una chiamata fortuita di un cittadino, che riferiva di una macchina incidentata abbandonata, con una coperta sul cofano a nascondere la parte anteriore danneggiata, all’interno di un complesso condominiale in zona Primaticcio, ha permesso di mettere insieme gli elementi del puzzle e risalire al proprietario.  L’uomo, trovato nella sua ultima abitazione, al momento si trova presso l’ufficio centrale arresti e fermi della polizia locale e sarà accusato di omissione di soccorso e lesioni gravissime.

La ragazza, investita mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali con semaforo lampeggiante, è stata trovata la notte scorsa, intorno alle 3, in stato di incoscienza e con del sangue alla testa da un passante che ha dato l'allarme. Soccorsa dal 118, la giovane è stata ricoverata in prognosi riservata all’ospedale San Carlo.