Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Raccolta differenziata e riuso dei rifiuti, scuole a lezione di ecologia

L’iniziativa fa parte della campagna lanciata da ZeroC, la società pubblica che gestirà la futura biopiattaforma di Sesto

Studenti in campo: quiz e giochi sulla raccolta rifiuti e non solo
Studenti in campo: quiz e giochi sulla raccolta rifiuti e non solo
Studenti in campo: quiz e giochi sulla raccolta rifiuti e non solo

Si parte dal quiz sulla corretta differenziata, con gli studenti che hanno dovuto indovinare il giusto contenitore e sacchetto per ogni rifiuto. Poi sono arrivare le carte con la produzione di energia. Infine, una rivisitazione di "ruba bandiera" con una sfida uno a uno per rispondere ogni volta a una domanda diversa: "Cosa si può produrre con la buccia di una mela? Inchiostro o scarpe?" (la risposta giusta è la seconda), "Una pala eolica può produrre energia per quante famiglie?" (per ben trecento), "È possibile ricavare energia elettrica dai fulmini?". Gli alunni delle scuole sono stati suddivisi in quattro gruppi che si sono sfidati per imparare a riciclare sempre più, grazie alla campagna "Fai fruttare lo scarto", che è stata lanciata da ZeroC, la società pubblica creata dai Comuni e da Cap Holding per gestire la futura biopiattaforma di Sesto. Con una manifestazione itinerante ieri mattina la società è approdata a Cologno al parco Olof Palme di via Papa Giovanni XXIII, dove gli addetti del Gruppo Cap, i funzionari del municipio e gli educatori hanno potuto far lezione, anche attraverso il gioco, ai piccoli residenti con l’obiettivo di sensibilizzare al riciclo e migliorare la qualità del conferimento dell’umido per realizzare una maggiore quantità di biometano, che sarà prodotto dal nuovo impianto. La forsu - ciò che chiamiamo "umido" - costituisce circa il 40 per cento dei rifiuti prodotti ogni anno nelle città. "Una parte significativa di questamole di rifiuti umidi è composta da residui di cibo che purtroppo finiscono ancora in discarica, senza essere differenziati - spiega ZeroC -. Vogliamo fornire ai cittadini, partendo dai bambini, gli strumenti giusti per recuperare ciò che oggi viene sprecato". Laura Lana

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?