Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
14 giu 2022

Pulici, una vittoria schiacciante

14 giu 2022

Vittoria schiacciante per Lino Pulici a Grezzago. Con l’86,14%, alla testa della lista "Uniti" è il nuovo sindaco del borgo commissariato da gennaio, dopo la fine traumatica della consiliatura Barki.

"Gli elettori hanno scelto il cambiamento - dice commosso il neo primo cittadino - dobbiamo ricominciare dalla scuola elementare e dalle gestione del Centro sportivo".

Il pensionato settantenne ricorda che è sceso in campo "per mettersi al servizio della comunità".

Primo impegno, "un sopralluogo nel cantiere della primaria dove ci sarebbero problemi di infiltrazioni d’acqua.

Ma potrò essere più preciso solo dopo una verifica sul posto".

Nulla ha potuto l’avversario Luigi Mauri, l’ex vicesindaco poi dimissionario nello scorso mandato, ed ex comandante dei vigili, quasi coetaneo del vincitore con i suoi 68 anni, anche lui a riposo dopo una lunghissima carriera con Forza Italia-Amici per Grezzago si è fermato al 13,86%.

Pulici, già assessore al Bilancio dal 2009 al 2014 è convinto che gli elettori l’abbiano scelto "per i risultati raggiunti allora. La gente si ricorda sempre le cose buone". Con la minoranza punta a "un rapporto costruttivo. Mauri è una persona di valore".

"Sono contento per la squadra - aggiunge il sindaco - un po’ meno per l’affluenza crollata al 42,52 (dal 66,17).

La data era sbagliata, la giornata caldissima e dopo due anni di pandemia le famiglie sono andate al mare.

C’è terreno da recuperare sul fronte della fiducia nella politica e si fa solo lavorando ogni giorno con serietà. Saranno queste le nostre cifre".

L’agenda è fissata.

"Prima di tutto voglio capire perché la variante dei lavori alle elementari costerà 600mila euro, una cifra importante per un centro di poco più di 3mila anime come noi".

Nessun colpo di spugna sui progetti in itinere "porteremo a termine quanto cominciato da chi ci ha preceduti.

Rispetto profondamente il lavoro altrui".

Bar.Cal.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?