Quotidiano Nazionale logo
26 mar 2022

Protesta medici di base a Milano: centinaia in piazza per chiedere più tutele

I camici bianchi hanno sfilato in corteo intonando l'inno d'Italia, fino alla sede della Regione Lombardia

Milano, 26 marzo 2022 - Medici di base in protesta questa mattina a Milano in piazza Duca d'Aosta, davanti alla Stazione Centrale, e poi in corteo, intonando l'inno d'Italia, fino alla sede della Regione Lombardia, distante alcune centinaia di metri. I medici, tutti vestiti con il camice bianco, hanno chiesto "la tutela del servizio sanitario pubblico e la sburocratizzazione della loro professione". Dopo una breve sosta sotto il Palazzo della Regione, dove sono stati accesi alcuni fumogeni, il corteo - composto da alcune centinaia di medici - è quindi ritornato ordinatamente in piazza Duca d'Aosta.

Circa 500 medici provenienti da tutta la Lombardia hanno partecipato alla protesta. A dare il via all'iniziativa è stato Andrea Mangiagalli, uno dei medici presenti: "Nella battaglia contro il Covid abbiamo perso molti colleghi, per questo abbiamo deciso di iniziare la giornata commemorandoli". È stato quindi rispettato un minuto di raccoglimento accompagnato dalle note del Silenzio. "Stiamo perdendo la sanità pubblica - ha aggiunto una dottoressa - Lasciateci curare i pazienti senza subissarci di compiti amministrativi. Medici di famiglia e guardie mediche sono sempre meno e questo è un problema". Sotto il Pirellone i manifestanti hanno poi acceso alcuni fumogeni e quindi la protesta è terminata 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?