Quotidiano Nazionale logo
17 mar 2022

Preso a sprangate mentre va a comprare le sigarette

La vittima è stata colpita più volte. Gli aggressori sono scappati. prima dell’arrivo delle gazzelle

Sono in corso indagini serrate per chiarire la dinamica dell’aggressione di ieri sera in viale Mazzini ad Abbiategrasso. Erano quasi le 20 quando un uomo si stava recando verso il bar Milano per acquistare le sigarette. Ad attenderlo c’era una banda di quattro o cinque individui armati di spranga e, forse, coltelli. Lo stavano aspettando e, appena si è avvicinato, lo hanno colpito ripetutamente in maniera violenta. L’uomo avrebbe cercato di rifugiarsi all’interno del bar. Mentre i suoi aggressori sono scappati facendo perdere le loro tracce. È stato dato l’allarme al numero unico per le emergenze del 112, che ha inviato ad Abbiategrasso l’equipaggio di turno della Ata di Zelo unitamente all’automedica in codice rosso. L’uomo aveva ferite su varie parti del corpo. Raggiunto alla testa e alle gambe, ha rimediato un trauma cranico e delle fratture agli arti. È stato portato al pronto soccorso dell’Humanitas di Rozzano: le sue condizioni, ancora nella tarda serata di ieri, erano giudicate molto gravi. I carabinieri della vicina caserma di viale Mazzini sono giunti sul posto per l’avvio delle indagini. E hanno cominciato ad ascoltare i testimoni che erano presenti quando è scattato il blitz.

Qualcuno avrebbe detto che, dai tratti somatici, potrebbe trattarsi di nordafricani. Il fatto è accaduto in un orario in cui viale Mazzini era ancora molto trafficata. Mentre i carabinieri stanno cercando gli aggressori ci si chiede quale possa essere il movente che ha spinto a tanta violenza. Forse un regolamento di conti o uno sgarbo che quell’uomo potrebbe avere commesso. All momento siamo sllo nel campo delle ipotesi e, nelle prossime ore, potrebbero esserci sviluppi.

Graziano Masperi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?