Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Presi due pusher con cocaina e droga dello stupro

Due sequestri importanti da parte della polizia di Stato dopo un servizio di osservazione nei quartieri periferici di Cinisello. L’attenzione resta alta al rione di Sant’Eusebio, una delle maggiori piazze di spaccio del Nord Milano. Il personale della sezione investigativa, dopo aver visto uno strano movimento tra pusher noti e riconosciuti, ha effettuato il blitz. Nei guai è finito un italiano, già noto per reati specifici e sottoposto alla misura cautelare con l’obbligo di firma. Gli agenti gli hanno trovato 129 involucri in cellophane, avvolti col nastro isolante nero per un totale di 106 grammi di cocaina, oltre a un bilancino di precisione, materiale da confezionamento e da taglio e 740 euro, ritenuto provento di attività illecita. Alla Crocetta, invece, la polizia ha arrestato un sudamericano, dopo aver ritirato un pacco da un corriere privato. L’uomo ha continuato a guardarsi attorno, un atteggiamento che ha insospettito gli operatori. È così scattato il controllo: il pacco conteneva 500 millilitri di acido ghb, la famosa "droga dello stupro". L’ispezione si è estesa anche all’abitazione dello straniero, dove è stato trovato un vero e proprio deposito di droga. Sono stati sequestrati 200 grammi di sostanza psicoattiva mefedrone, in parte suddiviso in dosi pronte per la vendita e in parte ancora da dividere, 2,30 grammi di metanfetamina, 7 fiale di nandrolone e 6 fiale di farmaco a base di testosterone, oltre a 595 euro in contanti.

Laura Lana

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?