Giochi e sport per i ragazzi
Giochi e sport per i ragazzi

Pozzuolo Martesana (Milano), 6 giugno 2018 - Porte aperte a KaMp Zero, campo estivo itinerante per i ragazzi di Bellinzago Lombardo, Pozzuolo Martesana, Liscate e Truccazzano: «Per loro un’estate di laboratori, sport e svago». Il campo è promosso nell’ambito di KmZero, il progetto di politiche giovanili dell’Unione di Comuni Adda Martesana. «È destinato - così una nota - ai ragazzi dai 10 ai 21 anni. Sarà possibile iscriversi fino al termine delle attività per permettere a chi vuole partecipare di aderire in qualsiasi momento, combinando le attività del campo con altri impegni e attività estive. Tutto, naturalmente, inizia comunque con la fine delle scuole».

Iniziative e location a rotazione, di paese in paese. A Bellinzago Lombardo il campo sarà attivo dal 9 al 13 luglio, ad Albignano dal 16 al 20 luglio: in entrambi i comuni il ritrovo sarà nelle sedi dei centri giovanili, con orario dalle 10 alle 16. Sono previsti laboratori, proseguirà un corso di falegnameria già partito da alcune settimane, saranno programmati tornei sportivi, gite e feste. Nella prima e nella quarta settimana di luglio KaMp Zero animerà i Comuni di Pozzuolo (dal 2 al 6 luglio) e Liscate (dal 23 al 27 luglio) con la presenza degli operatori e dei ragazzi in tutte le manifestazioni sportive e culturali programmate da associazioni e dalle amministrazioni comunali.

Il calendario delle iniziative è ancora in corso di predisposizione: per iscriversi è possibile seguire i profili degli organizzatori su www.facebook.com/KmZeroUnioneAddaMartesana o scrivere alla mail kmzero.unione@gmail.com. I moduli di iscrizione sono disponibili anche sui siti dei Comuni di Bellinzago Lombardo, Liscate, Pozzuolo e Truccazzano. «L’obiettivo è creare un mese ricco di attività tagliate su misura dei ragazzi adolescenti - spiegano i sindaci - . In questo modo diamo ai genitori un’alternativa valida per programmare le settimane in cui sono ancora al lavoro». Il campo estivo “condiviso” «è anche in linea con gli indirizzi dell’Unione dei Comuni, che desidera ampliare le possibilità di condivisione e compartecipazione di energie e risorse».