Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

PizzAut festeggia un anno di gloria E arriva anche l’invito a Bruxelles

Non ci sono altre imprese che vantino i successi di PizzAut. In un anno, la pizzeria di Cassina gestita da ragazzi autistici è riuscita a fare indossare la divisa del gruppo, il grembiule, a Papa Francesco, ha cucinato per ministri e le più alte cariche dello Stato, si è appuntata sul petto l’Ambrogino d’oro e ora ha ricevuto l’invito a Bruxelles di Ursula von der Layen: la brigata di Nico Acampora, a marzo 2023, cucinerà direttamente al Parlamento europeo. Per coronare i primi 12 mesi di attività è arrivata la e-mail di Bill Gates: il magnate-filantropo vuole il parere del fondatore sull’inclusione sociale e sulla transizione ecologica. "Partecipai a uno dei summit della sua Fondazione prima che scoppiasse la pandemia, e ora che il virus ci dà tregua riprende quel percorso", dice il papà del locale, orgoglioso "di aver dimostrato a tutti che si può fare, che i ragazzi speciali possono lavorare, essere autonomi come gli altri". È il sogno realizzato pizza dopo pizza, "dalla fondazione nel 2017 ne abbiamo sfornate 180mila", ricorda Acampora, 7mila al mese da quando l’attività non è più itinerante, ma fissa. Per cenare fra i suoi tavoli c’è una lista d’attesa di tre mesi, "a pranzo invece la prenotazione non serve", e i contratti a tempo indeterminato sono appena saliti a 3 su 10. L’ultimo è stato firmato qualche giorno fa davanti al ministro del Lavoro Andrea Orlando e ora l’obiettivo "è trasformarne in definitivo uno ogni tre mesi". Nel frattempo la pizzeria fa scuola. Dopo la lezione alla Statale, ci si prepara al salto fuori confine. La von der Layen crede che PizzAut sia un modello di inclusione per tutti: "In Europa ci sono 5 milioni di autistici – dice Acampora – in Italia 600mila, più di un sesto in Lombardia. C’è molto da fare". La battaglia culturale si affianca a quella pratica. Entro fine anno l’impresa raddoppierà con una pizzeria a Monza, nell’area ex Philips, "dove lavoreranno altri 25 giovani, formati dall’Aut-Academy di Cinisello".

Barbara Calderola

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?