Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 giu 2022

Pessanesi sconvolti: "Inspiegabile tanta ferocia"

I nomi dei ragazzi coinvolti giravano di bocca in bocca "Quella rissa ci ha segnato"

17 giu 2022
La Scientifica in via Monte Grappa dove quella sera di fine settembre si consumò l’assurda tragedia
La Scientifica in via Monte Grappa dove quella sera di fine settembre si consumò l’assurda tragedia
La Scientifica in via Monte Grappa dove quella sera di fine settembre si consumò l’assurda tragedia
La Scientifica in via Monte Grappa dove quella sera di fine settembre si consumò l’assurda tragedia
La Scientifica in via Monte Grappa dove quella sera di fine settembre si consumò l’assurda tragedia
La Scientifica in via Monte Grappa dove quella sera di fine settembre si consumò l’assurda tragedia

I nomi dei giovani coinvolti nella rissa in cui è stato ucciso Simone Stucchi giravano di bocca in bocca da tempo. Non solo teppisti. "C’è anche il figlio di una mia conoscente – dice una signora –. Siamo sconvolti da quel giorno". Dagli oratori e dai centri estivi, di prima mattina, il vociare dei bambini e dei ragazzi che hanno finito le scuole. "Quando li guardo mi si stringe il cuore – prosegue la donna – se penso a come, appena più grandi, possono comportarsi. C’è qualche cosa che non va. E mi chiedo tutti giorni che cosa sia". A otto mesi e mezzo dalla tragedia in cui ha perso la vita Simone Stucchi nessuno in via Monte Grappa, teatro dello scontro fra bande rivali, ha dimenticato il duello confuso costato la vita al ventiduenne di Vimercate.

Gli abitanti ricordano: "Abbiamo capito che stava succedendo qualcosa quando hanno rotto le bottiglie sui cancelli. Prima non ci eravamo accorti di niente. Ma il ragazzo era già per terra. Abbiamo chiamato subito il 118, e alla prima sirena c’è stato il fuggi fuggi generale".

Bar.Cal.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?