Il servizio era stato soppresso a luglio 2017 e riattivato lo scorso agosto (NewPress)
Il servizio era stato soppresso a luglio 2017 e riattivato lo scorso agosto (NewPress)

Paullo, 1 novembre 2018 - Corse festive degli autobus, si va avanti fino a dicembre. Buone notizie per i viaggiatori, che da qui alla fine dell’anno potranno continuare a utilizzare, la domenica e durante le festività, la Z412, la linea di Autoguidovie che effettua il percorso Zelo Buon Persico-San Donato Milanese, passando all’interno dei centri abitati e garantendo il collegamento col terminal della metropolitana.

È lo stesso gestore a rendere noto che il servizio, la cui sperimentazione era in programma solo fino al 28 ottobre, proseguirà in realtà per altri due mesi. La decisione di mantenere le corse sembrerebbe segnare una vittoria dei pendolari, ma da Paullo il comitato per il trasporto pubblico locale frena: «Il risultato non è soddisfacente: cosa succederà nel 2019? La conferma del servizio deve essere definitiva, non è possibile andare avanti con proroghe di pochi mesi. Gli utenti hanno bisogno di certezze. Perciò la nostra mobilitazione per il mantenimento delle corse non si fermerà». Per informare la popolazione sullo stato dell’arte e i possibili sviluppi della situazione il comitato ha organizzato, in accordo coi Comuni, un ciclo di assemblee pubbliche: il 16 novembre a Mombretto di Mediglia, il 21 a Caleppio di Settala e il 23 a Zelo Buon Persico. Gli incontri saranno l’occasione per un confronto con cittadini, pendolari e amministratori locali sulla Z412 e altri temi che riguardano il trasporto collettivo. Nel Sud-Est Milanese il servizio festivo degli autobus era stato soppresso nel luglio 2017, sull’onda di alcuni tagli che si erano abbattuti sul trasporto pubblico locale, ed è stato riattivato il 12 agosto 2018, a un anno dalla sua interruzione. Evidentemente ora, dopo due mesi e mezzo di ripristinati transiti, i dati sul numero di passeggeri e le modalità di utilizzo della linea sono confortanti e tali da giustificare un proseguimento delle corse almeno fino a Natale. Poi si vedrà. Secondo quanto riferito dal gestore, un problema che si riscontra sulla Z412 - e che affligge il trasporto pubblico in generale - è l’evasione tariffaria, legata a quei passeggeri che non comprano o non timbrano il biglietto. Non tutti gli utenti infatti sono in regola coi titoli di viaggio e gli ammanchi che si vengono a creare vanno a incidere sul budget destinato al servizio. Anche questo aspetto potrebbe pesare sulla decisione di mantenere o meno le corse domenicali nell’anno nuovo.