Papa Francesco (Olycom)
Papa Francesco (Olycom)

Milano, 24 marzo 2017 - E' questione di ore. Domani, sabato 25 marzo, Papa Francesco sarà a Milano e Monza. Una visita programmata da tempo quella di Bergoglio nel capoluogo lombardo e che ora diventa realtà. Il Santo Padre benedirà i fedeli in piazza Duomo e incontrerà cresimati e cresimandi allo stadio San Siro. Il momento clou della giornata sarà la messa celebrata nel Parco di Monza dove il Papa incontrerà la maggior parte delle persone. Ci sarà anche una visita ai carcerati a San Vittore e agli abitanti delle Case Bianche. In totale è atteso 1 milione di persone. Non mancheranno disagi alla viabilità: alcune strade saranno chiuse al traffico per il tempo necessario al transito e alla permanenza del Santo Padre. Ma vediamo nel dettaglio, le tappe della giornata. 

CIAMPINO-LINATE - Il Pontefice partirà alle 7.10 dall’aeroporto di Ciampino. Alle 8 è previsto l’arrivo all’aeroporto di Milano-Linate, dove sarà accolto dall’arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, e dalle istituzioni. Per accogliere il Pontefice, le campane di tutte le chiese della Diocesi suoneranno in contemporanea.

CASE BIANCHE - La prima tappa, alle 8.30, alle Case Bianche di via Salomone-via Zama, nella parrocchia di San Galdino: Papa Francesco visiterà due famiglie. Questi palazzoni di fine anni Settanta e le 477 famiglie che ci abitano sono stati scelti come simbolo di tutte le periferie e delle difficoltà quotidiane di chi le vive. Qui c'è il primo incontro con gli abitanti di Milano, compresa la visita a 2-3 famiglie e l'ascolto di alcune testimonianze, tra cui quella dell'operatore della Caritas Giorgio Sarto. Alle 9, sul piazzale, rivolgerà un breve saluto e incontrerà i rappresentanti delle famiglie residenti e di famiglie rom, islamiche, immigrate.

PIAZZA DUOMO - Intorno alle 10 Papa Francesco si sposterà in Piazza Duomo dove sarà accolto dai vescovi ausiliari, dall’arciprete e dal Capitolo metropolitano. In cattedrale si recherà nello scurolo di San Carlo. Alle 11 saluterà i fedeli radunati in piazza Duomo, reciterà l’Angelus e benedirà i fedeli sulla piazza. L'ultimo Papa a recitare qui l'Angelus fu Giovanni Paolo II, affacciandosi dal balcone della facciata nel 1983. Per motivi di sicurezza non si può comunque transitare nelle vie laterali o a lato della chiesa e la fermata della metropolitana Duomo viene chiusa. In piazza ci sono anche due maxi schermi per seguire l'evento.

CARCERE DI SAN VITTORE - Papa Francesco andrà al carcere di San Vittore, dove alle 11.30 saluterà il personale della direzione e della polizia penitenziaria, incontrerà i detenuti ed entrerà in alcune celle. Alle 12.30, nel Terzo raggio, il pranzo con 100 detenuti.

MESSA AL PARCO DI MONZA - Alle 13.45 Papa Francesco lascerà San Vittore e si trasferirà in auto al parco di Monza, dove, nell’area dell’ex ippodromo, attraverserà i vari reparti in cui è suddivisa l’area, salutando i fedeli. Nella zona della sacrestia sarà accolto dalle autorità locali e avrà un breve incontro con i vescovi concelebranti e gli organizzatori della visita. Alle 15 avrà inizio la concelebrazione eucaristica, dopo la quale il cardinale Scola porgerà il suo “grazie” al Papa.  Qui sono attese almeno 700mila persone da tutta la Lombardia, non solo dalla Diocesi di Milano. Durante la messa verranno imbolicamente consegnate 55 case ristrutturate da Caritas Ambrosiana per le famiglie in difficoltà nel quartiere milanese di Niguarda.

SAN SIRO - Alle 16.30 il trasferimento per l’ultima tappa allo Stadio Meazza a San Siro dove, alle 17.30, incontrerà i ragazzi cresimati, i genitori, i padrini e le madrine, rispondendo ad alcune domande di un cresimato, di un genitore e di un catechista.  A questo momento si sono iscritte 80mila persone. Dopo la visita di Benedetto XVI nel 2012 in occasione del VII Incontro Mondiale delle Famiglie, a cui parteciparono 65.000 persone, è la seconda volta che un Pontefice incontra i ragazzi milanesi allo stadio.

LINATE-CIAMPINO - Alle 18 Papa Francesco lascerà lo stadio Meazza e raggiungerà l’aeroporto di Milano-Linate, dove alle 18.30 è previsto il congedo.