Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
9 giu 2022

Palpeggia una quattordicenne alla fermata del tram: arrestato

L’uomo, 50enne marocchino con precedenti, si è avvicinato alla ragazza in corso XXII Marzo

9 giu 2022
m.v.
Cronaca
La ragazza ha reagito aiutata da un passante prima che intervenissero i carabinieri
La ragazza ha reagito aiutata da un passante
La ragazza ha reagito aiutata da un passante prima che intervenissero i carabinieri
La ragazza ha reagito aiutata da un passante

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano

È accusato di violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale l’uomo marocchino di 50 anni arrestato dai carabinieri mercoledì sera dopo aver molestato una ragazza di 14 anni seduta alla fermata del tram in corso XXII Marzo. Secondo quanto emerso finora, il cinquantenne si è avvicinato all’adolescente che era sotto la pensilina, alle 18.30 di mercoledì, sedendosi accanto a lei e cominciando a importunarla. Poi ha proseguito, nonostante gli inviti di lei a smettere. Le molestie sono diventate sempre più pesanti fino a sfociare in palpeggiamenti nelle parti intime, così la ragazza ha reagito e con l’aiuto di un passante, anche lui in attesa del tram, è riuscita ad allontanarlo non senza fatica.

Il cinquantenne non voleva infatti saperne di andare via e ha dato in escandescenze. Alla scena hanno assistito due carabinieri del Nucleo Radiomobile che stavano controllando la zona: dopo un breve inseguimento sono riusciti a bloccare e ammanettare il marocchino, irregolare e con precedenti per reati contro il patrimonio. L’uomo, accusato di violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale, è finito a San Vittore. La quattordicenne, spaventata, non ha avuto bisogno di cure mediche. Due mesi fa la polizia aveva arrestato un altro cinquantenne, egiziano, che aveva l’abitudine di molestare adolescenti sul filobus 90. Attività andata avanti almeno tra lo scorso novembre e gennaio. Vittime, due ragazzine di 14 e 15 anni che sudavano freddo quando lo avvistavano sul mezzo pubblico mentre andavano a scuola, nella zona sud di Milano. L’uomo, irregolare, senza fissa dimora e incensurato, era come un “fantasma“, prima di quel momento mai intercettato dalle forze dell’ordine.

Quanto al cinquantenne arrestato mercoledì in corso XXII Marzo, "alla luce del fatto che il colpevole ha precedenti ed è irregolare in Italia, mi aspetto che il Comune si costituisca parte civile e chieda i danni allo Stato", commenta l’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?