I carabinieri di Paderno Dugnano
I carabinieri di Paderno Dugnano

Paderno Dugnano (Milano), 14 dicembre 2018 - I carabinieri della compagnia di Desio hanno arrestato quattro uomini di origine albanese responsabili a vario titolo di detenzione abusiva di armi, lesioni personali aggravate, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. I quattro arrestati sono inoltre sospettati di far parte di una banda che commetteva furti in appartamento in tutto il nord Italia, in particolare in Brianza.

L'indagine è iniziata più di sei mesa fa da un'attività dei militari della tenenza di Paderno Dugnano che aveva notato una Volkswagen Golf essere presente a Nova Milanese, Paderno Dugnano, Varedo e Arcore in concomitanza di alcuni "colpi" messi a segno in abitazioni e villette della zona.  Era iniziato quindi un monitoraggio dal quale era risultato come i quattro uomini montassero sull'auto diverse targhe rubate per non farsi rintracciare. Con l'arrivo dell'estate non si erano registrati piu' spostamenti della Golf fino a quando l'auto e' ricomparsa un mese fa. Dopo una serie di pedinamenti mirati, giovedi' sera i carabinieri della compagnia di Desio insieme ai colleghi di Paderno hanno deciso di intervenire. I quattro uomini viaggiavano a bordo di due auto. La Golf, con a bordo due uomini, entrambi di 33 anni e' stata bloccata in un vialetto che portava a un box in via Monte Santo a Monza. Nonostante fossero accerchiati, i due malviventi hanno tentato, senza riuscirci, la fuga investendo parzialmente un carabiniere che ha riportato una lieve contusione al ginocchio. Nell'auto, che la banda aveva rubato lo scorso febbraio e' stata trovata una pistola Walther, anch'essa provento di un furto in appartamento avvenuto lo scorso 7 dicembre ad Ala (Tn).

Durante la perquisizione nel garage, che e' risultato essere la base logistica del gruppo, è stata rinvenuta un'altra pistola, modello Python, rubata il 2 dicembre a Viggiu' (Varese), monili d'oro, bracciali tempestati di diamanti, due orologi Rolex e vini pregiati d'annata. I due arrestati, di 30 e 22 anni, a bordo dell'altra auto sono stati invece seguiti e fermati in un controllo di routine a Paderno Dugnano. In questa circostanza non hanno opposto nessuna resistenza. In un appartamento, in cui abitava uno degli arrestati, sono stati poi recuperati 150 grammi di hashish, mille euro in contanti e tutta la strumentazione per il confezionamento della droga.