Piazza Duomo a Milano in versione cinque cerchi
Piazza Duomo a Milano in versione cinque cerchi

Milano, 9 ottobre 2018 - La sessione del Comitato olimpico internazionale (Cio), in corso a Buenos Aires, ha approvato le candidature di Milano-Cortina Calgary e Stoccolma, come possibili città organizzatrici per i Giochi olimpici invernali del 2026. Dopo il via libera da parte del Coni, il comitato olimpico italiano, è arrivato dunque l'ok anche dall'organismo internazionale che dà quindi il via ufficiale alla corsa a tre per agguidicarsi i Giochi invenali del 2026. 

Come effetto della decisione, la sessione Cio del 2019 - quella destinata a designare la città prescelta - è stata spostata da Milano a Losanna, per evitare la violazione della carta in considerazione del coinvolgimento del capoluogo lombardo. Il rapporto sulle tre città è stato sottoposto all'assemblea dal vicepresidente Cio Juan Antonio Samaranch, il quale ha sottolineato che «ci si trova davanti a tre candidature solide, in città che hanno strutture efficienti, e grande esperienza di organizzazioni di eventi internazionali». Inoltre, ha aggiunto, «tutti i progetti sono impostati sulla base delle linee guida delineate nell'Agenda 2020». Nella documentazione allegata al rapporto, Samaranch ha incluso un sondaggio di opinione pagato dallo stesso Cio riguardante il sentimento della popolazione, e realizzato nelle tre città e, per il caso italiano, anche in Lombardia e Veneto. Da esso è emerso che il 49% degli abitanti di Stoccolma accolgono con favore i Giochi del 2026. La percentuale è del 54% per Calgary, e sale all'83% per Milano-Cortina. Una tendenza confermata a livello regionale in Lombardia (71%) e Veneto (82%). 

La decisione del Cio è stata ovviamente accolta con favore dai promotori della candidatura di Milano-Cortina, a partire dal sindaco di Milano Beppe Sala che su Twitter ha scritto: "La candidatura di Milano-Cortina 2026 è stata ufficialmente accettata dal CIO. Avanti con fiducia! #noicicrediamo"

Anche il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha affidato il suo primo commento a Twitter: "Sono davvero soddisfatto. Ora al lavoro! Uniamo le forze per centrare questo obiettivo importantissimo!"