Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Giuseppe Sala e Giovanni Malagò (foto Newpress)

Milano, 9 settembre 2018 - "Le ambizioni di Milano di correre da capofila? Penso che è giusto che ognuno abbia le sue legittime considerazioni, penso anche che se si procede insieme diventiamo più che molto forti, anzi secondo me imbattibili. Se invece, e non faccio allusioni a nessuno, ci sono considerazioni personali certo ci indeboliamo e questo è un dato di fatto".

Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, in vista dell'incontro congiunto con il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, e il sottosegretario con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, in programma domani a Palazzo Chigi con al centro il tema della candidatura italiana alle Olimpiadi invernali del 2026. Seguirà anche un incontro con gli altri sindaci di Torino e Cortina, sempre a Palazzo Chigi l'11 settembre, l'obiettivo delle istituzioni è quello di convincere tutti i primi cittadini a correre sotto un'unica candidatura unita: «Ho visto Sala a Milano in settimana - ha aggiunto Malagò - il colloquio è stato molto cordiale ma ora sarebbe irriguardoso prima dell'incontro con Giorgetti anticipare delle considerazioni. Non penso comunque che sarà la settimana decisiva, perché bisogna avere il più possibile le idee chiare quando si parte per Buenos Aires ai primi di ottobre».

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.