Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Nuovo Ortomercato Un ricorso al Tar rallenta il cantiere

Una ditta con uno spazio nell’area del cantiere ha ottenuto una sospensiva dai giudici amministrativi

Un ricorso al Tar con relativa sospensiva di un provvedimento adottato da Sogemi sta rallentando il cantiere del nuovo Ortomercato, cioè il progetto di completa riqualificazione dei Mercati generali milanesi di via Lombroso. A raccontare del ricorso al Tar, presentato lo scorso febbraio, è stato il presidente dell’Associazione Grossisti Ortofrutticoli (Ago) Michele Colasuonno ieri pomeriggio durante la commissione Partecipate del Comune.

Più nei dettagli, la ditta Nuova Frutta ha presentato ricorso al Tar contro un atto di Sogemi che chiedeva alla ditta di liberare lo spazio e i giudici amministrativi di primo grado hanno sospeso la decisione di Sogemi. Intanto sono in corso le trattative tra le parti sul luogo alternativo dove collocare il magazzino.

Al di là del contenzioso, in commissione i rappresentati dei lavoratori all’interno dell’Ortomercato hanno sollevato perplessità sulla "mancata condivisione" delle prospettive del progetto del nuovo Ortomercato, in primis con il presidente Cesare Ferrero. La maggior preoccupazione dei grossisti è la convivenza tra le attività lavorative, che non saranno sospese, e il cantiere, che andrà avanti senza necessità di chiusura dei Mercati generali. Un mese fa, dopo le polemiche sul rinnovo e sul terzo mandato in deroga di Ferrero alla guida della Sogemi, i rappresentati dei grossisti hanno incontrato il sindaco Giuseppe Sala e il direttore generale del Comune Christian Malangone. "Un incontro positivo. La difficoltà nel dialogo ce l’abbiamo con Ferrero", chiosa Colasuonno.

Massimiliano Mingoia

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?