Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Rho, nuovo centro cittadino: un restyling da 10 milioni

Due i progetti: la riqualificazione di piazza Visconti e l’abbattimento dell’ex elementare di via De Amicis grazie all’accesso ai fondi del Pnrr

roberta rampini
Cronaca
Il sindaco Andrea Orlandi: «Il nostro obiettivo è dare nuova forma al centro»
Il sindaco Andrea Orlandi

Rho (Milano) - Due progetti: la riqualificazione di piazza Visconti (la piazza del Municipio) e l’abbattimento dell’ex scuola elementare di via De Amicis con la costruzione di un centro civico. Il Comune di Rho ridisegna il centro cittadino grazie ai 10 milioni di euro di finanziamento riconosciuti nell’ambito dei fondi Pnrr, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. I progetti di fattibilità e la richiesta che hanno permesso di accedere a questo finanziamento sono stati presentati lo scorso giugno 2021 dalla precedente amministrazione comunale, come successo a molti altri Comuni italiani la richiesta era stata dichiarata ammissibile, ma non finanziata dal Governo per esaurimento fondi.

Nei mesi scorsi i presidenti regionali di Anci si erano mobilitati e chiesto ulteriori stanziamenti per 900 milioni di euro per coprire tutti gli interventi ammissibili. Ora la buona notizia: con l’approvazione da parte del ministero dell’Interno e del Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie del Decreto 4 aprile 2022 sono state finanziate tutte le opere ammesse e non finanziate. E quindi anche i due progetti del Comune di Rho. "Siamo molto soddisfatti di questo contributo che rientra nei fondi Prnn per il rilancio della città - dichiara il sindaco, Andrea Orlandi -. Grazie al finanziamento potremo ridisegnare il centro di Rho: il nostro obiettivo è dare nuova forma a una zona centralissima, quella dove si trova la ex scuola Marconi di via De Amicis, grazie alla creazione di un nuovo centro civico, e a piazza Visconti, valorizzandola e riqualificandola". Il primo progetto di rigenerazione urbana riguarda l’area di quasi 7mila metri quadrati di via de Amicis, compresa tra il Municipio e via Asilo, dove ci sono una palazzina, servizi sociali, la biblioteca Popolare, l’ex scuola elementare chiusa nel 2012, ex carceri, palestra, box auto e centrale termica. L’intervento di riqualificazione prevede la demolizione dell’edificio che per decenni ha ospitato la scuola per realizzare un nuovo centro civico, con spazi moderni e accoglienti per i cittadini, parcheggi interrati e spazi per uffici comunali.

Il secondo progetto è quello relativo alla trasformazione dei 8.500 metri quadrati di piazza Visconti: obiettivo è valorizzare gli edifici storici che si affacciano sulla piazza, il Palazzo Comunale e la prestigiosa villa un tempo proprietà dei Visconti, il patrimonio arboreo, arredo urbano e fontana, includendo nella riqualificazione anche via Porta Ronca, antico decumano della città. Ora dopo la buona notizia sui finanziamenti il prossimo passo sarà la progettazione degli interventi di riqualificazione che dovranno essere completati entro il 2026.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?